Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

A caccia dell'auto usata: guida all'acquisto

1 gennaio 2007

Volete comprare un’auto di seconda mano? Il primo consiglio è quello di far controllare l'auto usata che avete intenzione di acquistare dall'occhio esperto di un meccanico o carrozziere di fiducia. Se avete una conoscenza minima del settore, già da una prima verifica di persona potete comunque rendervi conto dello stato della vettura.

Motore e parti meccaniche
Alzando il cofano è possibile controllare a prima vista le condizioni di alcuni elementi del motore: quest'ultimo deve presentarsi "asciutto", senza tracce visibili di liquidi colati da qualche guarnizione usurata. Fate in particolare attenzione allo stato dei tubi dell'impianto di raffreddamento e verificate la testata del motore, per controllare che non ci siano perdite di olio. Guardate la data della batteria e controllate che non abbia più di quattro anni: se è crepata o i terminali sono arrugginiti, corrosi o coperti di polvere bianca, la batteria deve essere sostituita.
Pneumatici
La valutazione dello stato delle gomme è fondamentale per la determinazione del prezzo di un'auto usata. Gli pneumatici consumati, anche quelli che mantengono ancora un buon battistrada ma hanno percorso molti chilometri, dovrebbero essere sempre sostituiti. Il rilievo del profilo dei battistrada deve essere, secondo il Codice della strada, di almeno 1,6 millimetri: noi consigliamo che sia superiore a 3 millimetri. Fate attenzione a che l'usura delle gomme sia uniforme: un consumo anomalo (per esempio se la parte esterna o interna è più consumata della zona centrale) può essere l'indicatore di qualche problema alla sospensione o al telaio. Ricordatevi di controllare la presenza e lo stato di salute della ruota di scorta o del kit di riparazione. Per verificare il buon funzionamento degli ammortizzatori, appoggiatevi con forza sulla carrozzeria all'altezza di una ruota e poi togliete il peso di scatto: l'auto dovrebbe ondeggiare una o due volte, non di più, altrimenti può significare che gli ammortizzatori sono scarichi; ripetete questa operazione su tutte e quattro le ruote.
Carrozzeria
Occhio alla ruggine che si annida nei punti più nascosti della lamiera, per esempio intorno alle porte, nella parte inferiore della scocca o sotto i tappetini. Controllate se ci sono bolle o righe profonde nella verniciatura, fattori che possono favorire l'insorgere di ruggine. Verificate che porte, bagagliaio, cofano e finestrini si aprano e chiudano perfettamente e siano ben allineati al resto della corrozzeria.
Interno dell'abitacolo
Premete il pedale del freno per una ventina di secondi e controllate che mantenga sempre la stessa pressione; in caso contrario potrebbe esserci una perdita nel circuito dei freni. Anche se di seconda mano, la vettura deve presentare l'apparecchiatura di sicurezza in regola: air bag, abs, poggiatesta e cinture di sicurezza. Un indicatore del buono stato dell'interno è dato dalla solidità e dal perfetto funzionamento degli accessori utilizzabili all'interno dell'abitacolo: comandi, pulsanti, leve... Controllate che i sedili, tappezzeria e tappetini non presentino tagli o bruciature e verificate il corretto funzionamento del meccanismo di ribaltamento dei sedili.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.