Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Auto: cabriolet e compatte

1 luglio 2007

Accanto alle consuete berline, da questo numero debuttano nei nostri test le vetture scoperte, sogno non più tanto proibito di molti: se ne trovano anche a meno di 20 mila euro. Sono maneggevoli e scattanti, a scapito dei consumi e dello spazio in abitacolo e bagagliaio.

Cabrio: spazi ristretti

Gli spazi dell'abitacolo di queste auto sono angusti, entrarci e uscirne è spesso un'impresa. I sedili posteriori sono poco più che un appoggio, non certo delle comode sedute. Il bagagliaio è tutt'altro che generoso. Se state fuori più di un week-end, potreste litigare con il partner su ciò che va lasciato a casa per mancanza di spazio. Neanche fare pace dopo potrebbe essere facile: se si va a più di 60 km orari qualsiasi tipo di conversazione è impossibile, a meno che non avvenga con un megafono. Se poi siete in autostrada e un banale incidente vi blocca sotto il solleone, non ci penserete due volte a emulare chi vi è accanto in una berlina, chiudendo il tetto e accendendo l'aria condizionata. Meglio mettere in conto tutto, prima di cedere all'infatuazione.

Compatte: comode

Abbiamo come di consueto testato anche le auto compatte. Sono auto familiari, poco ingombranti, facili da parcheggiare, adatte a spostamenti quotidiani e a medie e lunghe percorrenze, capaci di trasportare la famiglia, purché non numerosa, senza sacrificare armi e bagagli. Anche se a volte peccano per capacità di carico e spazio interno. Come per le cabriolet, il prezzo di acquisto di queste vetture varia considerevolmente da modello a modello. Per una scelta più ocultata, meglio affidarsi ai calcoli sul costo annuo a chilometro, che tiene conto, oltre che del prezzo di acquisto e di rivendita, di tutte le spese per il mantenimento, spalmate su 5 anni di possesso.

Prezzi delle Cabrio

Quella delle cabriolet rappresenta una piccola fetta del mercato, che attira soprattutto un pubblico giovane e senza figli. La forchetta dei prezzi d'acquisto dei modelli del nostro test è molto ampia: si va da 18.950 euro a 53.200 euro. Vale lo stesso per i costi al chilometro. La maggior parte dei modelli è a benzina, solo due vanno a diesel. E non brillano certo per la convenienza di consumi, che per chi sceglie questo tipo di automobili non è proprio una priorità.

Marche testate

   1. Alfa Romeo
   2. Audi
   3. Bmw
   4. Citroen
   5. Dacia
   6. Dodge
   7. Fiat
   8. Ford
   9. Honda
  10. Hyundai
  11. Kia
  12. Mazda
  13. Mercedes
  14. Mini
  15. Opel
  16. Peugeot
  17. Renault
  18. Seat
  19. Skoda
  20. Toyota
  21. Volvo
  22. Wolkswagen

 



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.