Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Acquistare casa all'asta giudiziaria

1 settembre 2008
Acquistare casa all'asta giudiziaria

Acquistare casa in un'asta giudiziaria può trasformarsi in un buon affare, purché siate prudenti, attenti e preparati. Ecco alcuni consigli utili.

Dove cercare gli avvisi d'asta
Oltre agli elenchi periodici sui quotidiani, gli annunci delle aste vengono pubblicati su riviste specializzate e su siti internet dedicati. Gli avvisi d'asta devono essere resi pubblici almeno 45 giorni prima della data fissata per l'incanto, insieme a tutte le informazioni utili affinché i potenziali clienti possano documentarsi prima di decidere se partecipare all'asta o meno.

Cercare la casa giusta
Il prezzo di partenza è in generale molto basso rispetto al valore di mercato, ma è solo la base di partenza. Per vedere la casa, è necessario telefonare alla persona nominata custode, che ha il compito di far visitare la casa agli interessati. Un documento imprescindibile per avere informazioni sulla casa è la perizia, che descrive minuziosamente l'immobile, il contesto in cui si trova e il suo stato giuridico.

Partecipare alla gara
La prima cosa da fare è presentare in tribunale una busta chiusa contenente una proposta d'acquisto e un assegno circolare per la cauzione (10% del prezzo di partenza). Il giorno stabilito per l'udienza il giudice incaricato apre le buste. Se c'è una sola offerta che supera di almeno un quinto il prezzo base il giudice aggiudica direttamente la casa. In caso contrario, parte la gara. Se la gara non porta alla assegnazione della casa al miglior offerente, si procede all'incanto: a questo punto si rincomincia da capo, bisogna presentare di nuovo la domanda di partecipazione e ridare la cauzione. Il giorno stabilito chi ha fatto domanda partecipa all'asta nel modo classico, con rilancio a voce. Anche dopo l'aggiudicazione, entro 10 giorni, chiunque sia interessato può riparire la gara.

L'aggiudicazione
L'aggiudicazione definitiva avviene solo dopo che chi ha comprato paga l'intero importo, non oltre i due mesi dalla fine dell'asta.

Consigli conclusivi

  • Fissare la cifra massima che siete disposti a spendere per l'acquisto.
  • Leggere attentamente tutti i documenti connessi agli avvisi d'asta, in particolare la perizia. Dalle informazioni ricavate potete farvi un'idea del prezzo reale della casa su cui avete messo gli occhi: oltre alla base d'asta ci sono, infatti, da considerare variabili importanti che possono incidere in maniera anche sensibile sul vostro portafoglio (per esempio abusi edilizi non sanati, spese condominiali arretrate...).
  • Fondamentale è, naturalmente, andare di persona a visitare la casa.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.