Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Colle: adesivi di successo

1 gennaio 2008

Abbiamo testato 21 prodotti: quasi tutti vengono promossi. Attenzione però a scegliere quelli più adatti al tipo di materiale che volete incollare.

Scegliere le colle più adatte
Il modo migliore per scegliere la colla più adatta alle vostre esigenze è avere le idee chiare sull'uso che se ne intende fare. Infatti, se l'adesivo serve per rimettere insieme un oggetto di vetro o metallo, allora la vostra scelta si dovrà indirizzare a un prodotto specifico per quel tipo di materiale. Ma se invece volete avere in casa una colla per tutte le esigenze e le piccole emergenze che possono capitare, allora meglio valutare la possibilità di un prodotto multiuso. Per aiutarvi a fare le scelte più corrette abbiamo testato 21 colle prodotte dalle cinque aziende leader del mercato di tipologie diverse: universali, adesivi riempitivi, specifici per vetro e plastica e superstrong.

Materiali sotto esame
Il test è stato fatto valutando vari parametri, tra cui la capacità dei prodotti di incollare materiali diversi, in particolare legno, alluminio, plastica, cuoio e gomma. Si è tenuto conto dei tempi di incollaggio, della durata dell'adesivo (invecchiato con una serie di immersioni in acqua calda e con un lavaggio in lavatrice), dei risultati estetici e delle informazioni contenute nelle etichette. In generale i risultati sono buoni, anche se c'è qualche bocciatura e alcuni prodotti appena arrivati sul mercato non sono proprio soddisfacenti.

Consigli da seguire
Incollare non è difficile, ma bisogna comunque seguire una serie di piccole regole se si vuole ottenere un buon risultato. La prima cosa è leggere con attenzione quanto c'è scritto sulla confezione.
Di solito viene indicato piuttosto chiaramente come fare per usare al meglio la colla.

La seconda è essere sicuri che la superficie di contatto dei pezzi che si desidera incollare sia pulita.

Fate attenzione soprattutto al grasso: basta quello della pelle per mandare a monte un'operazione perfetta. Per la pulizia si possono usare solventi come l'acetone (particolarmente efficace sul vetro ma da non impiegare sulla plastica), ma bisogna aspettare che l'acetone sia evaporato prima di procedere. Dove possibile tenete uniti i pezzi con una morsa: la giunzione risulterà più solida.

Se è richiesto del tempo perché l'adesivo abbia effetto, non spostate la morsa per evitare di mandare tutto a monte. Aspettate sempre il tempo indicato dal produttore prima di usare l'oggetto incollato.

Fate attenzione al tipo di superficie da incollare. Se è liscia meglio usare le cianoacrilate e le colle a due componenti (sempre che il tipo di materiale lo consenta). Altrimenti, cercate di grattare la superficie per renderla più rugosa e usate le colle epossidiche.

Marche testate:

  1. Bostik
  2. Loctite
  3. Pattex
  4. Saratoga
  5. Uhu



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.