Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Nuove tariffe elettriche

1 gennaio 2008

Gli operatori per ora non hanno lanciato offerte davvero competitive. Non sono ancora chiari gli effetti della tariffa sociale. La bioraria ha deluso le aspettattive. E intanto la bolletta cresce. Che fare? Per adesso cambiare contratto non conviene.

Inchiesta tariffe elettriche
Conviene entrare nel mercato libero dell'energia elettrica o è meglio mantenere il fornitore attuale? E la tariffa bioraria è vantaggiosa?
Secondo la nostra indagine, che ha messo a confronto le offerte proposte dalle aziende che si sono affacciate al mercato liberalizzato, almeno per ora cambiare gestore di energia non porta risparmi significativi.

Lo stesso si può dire per l'eventuale passaggio alla bioraria. Aspettare e non avere fretta di cambiare è quello che vi consigliamo oggi. Il sistema tariffario sul quale abbiamo basato i nostri calcoli (in vigore fino al 31 dicembre scorso) è ancora in parte transitorio. Infatti il governo, con un ritardo inaccettabile, non ha ancora definito la nuova tariffa sociale a tutela dei soggetti disagiati.

La manovra dovrebbe sconvolgere l'attuale struttura tariffaria, oggi a vantaggio generico di chi consuma poco, indipendentemente dalle condizioni economiche e dal numero dei componenti del nucleo familiare. Ma ci auguriamo che la nuova tariffa non gravi troppo sulle altre famiglie, quelle escluse dalle agevolazioni.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.