Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Test sulle colle

1 novembre 2003

Riparare una sedia, una tazzina, la suola di una scarpa... ci sarà sempre lavoro per le colle. Vi indichiamo le migliori su ogni tipo di materiale e quelle più versatili, per incollare tutto.

Nella tabella allegata trovate i risultati completi di tutte le colle del test (pdf Kb 9).

Consigli per incollare bene

- Come prima cosa, leggete sempre le modalità d’uso riportate sulla confezione.

- Pulite meglio che potete le parti da unire; acqua, unto, polvere e vecchi strati di colla sono tutte possibili cause di fallimento per una colla. Anche il solo grasso delle nostre dita può essere sufficiente a causare il malfunzionamento della colla, specie su superfici lucide, come il vetro. In questi casi è una buona idea pulire le parti con un solvente, come l’acetone. Ricordate però di accertarvi che il solvente sia evaporato prima di incollare, di non usare l’acetone sulla plastica e attenti: i solventi sono infiammabili.

- Quando è possibile, dopo averle incollate, tenete unite le due parti con l’aiuto di una morsa o di un paio di pinze. Mantenete la pressione per tutto il tempo richiesto dall’adesivo per rafforzarsi.

- Prima di sottoporre a sforzo il pezzo incollato, aspettate il più a lungo possibile, in particolare se usate colle epossidiche.

- Non usate mai le vostre dita per spalmare la colla: usate gli strumenti forniti con il prodotto o, in loro mancanza, bastoncini di legno, di plastica o di metallo.

- Ricordate che le colle, in genere, non lavorano bene col freddo.

- Le colle epossidiche lavorano meglio su una superficie grezza. D’altro canto, questa è la stessa caratteristica che potrebbe impedire alle cianoacrilate di funzionare. Nelle situazioni in cui potete scegliere più colle diverse, provate prima con quelle che richiedono una superficie liscia. Se non dovesse funzionare, grattandola via creerete la base adatta per il buon funzionamento di una colla che predilige le superfici grezze.

- Cercate di rimuovere eventuali macchie di colla il prima possibile: sono in vendita prodotti appositi, ma in molti casi del semplice acetone svolge il compito nello stesso modo.

L'articolo pubblicato su Altroconsumo n°165 in formato pdf:



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.