Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Conoscere e usare i detersivi liquidi

1 febbraio 2008
Conoscere e usare i detersivi liquidi

Lavare bene e rispettare l'ambiente, questo è il dilemma. Anche per i detersivi dovrebbe valere la regola preziosa del compromesso: sciogliere le macchie più ostinate (possibilmente a temperature non troppo elevate) con una formulazione che sia rispettosa dell'ambiente.
Non è un'utopia: in molti Paesi sono in commercio detersivi capaci di soddisfare entrambi i compiti.

Etichette
Sull'etichetta dei detersivi in commercio si trovano molte informazioni. Sono obbligatori, per esempio, la denominazione e il marchio commerciale, l'indirizzo e il numero di telefono del produttore o dell'importatore. Se disponibile, dovrebbe anche essere riportato un indirizzo email o un sito online dove consultare la scheda tecnica del detersivo con l'elenco di tutti gli ingredienti contenuti nella formulazione. Può sembrare un eccesso di scrupolo, ma sarebbe utile conservare questi dati: in caso, per esempio, di ingestione possono aiutare molto il personale medico. Ma non solo: potrebbero esservi d'aiuto anche per questioni meno gravi, come inviare un reclamo o cercare un componente a cui siete allergici.

A ciascuno quello giusto
Detersivo liquido, in polvere, per colorati, delicato sulla lana: quanti ne esistono e, soprattutto, quale scegliere? Il bucato di una famiglia richiederebbe tre tipi di prodotti differenti: una polvere per il bucato grosso (e resistente) settimanale; un liquido specifico per i capi colorati; un detersivo sempre liquido per i lavaggi a mano e per i delicati. Spesso più funzioni possono essere assolte da un solo prodotto. Scegliere tre diversi prodotti è sicuramente il modo per lavare meglio (con il giusto quantitativo di prodotto) a vantaggio dell'ambiente. Ma si devono fare i conti con ovvie ragioni di spazio, costi superiori e frequenza di lavaggi. È comprensibile, dunque, che molti consumatori scelgano un solo prodotto che dia risultati soddisfacenti su più tipi di sporco e di tessuti.

La dose giusta
L'impatto ambientale dei detersivi non è affatto trascurabile. Per rendersene conto basta pensare a quante tonnellate (più di tre milioni) di polvere per detersivo vengono prodotte ogni anno solo nell'Unione Europea. La prima buona abitudine per arginare l'inquinamento delle acque è limitare il detersivo al dosaggio necessario: leggete in etichetta la dose raccomandata dai produttori e declinatela in base alla durezza dell'acqua e al livello di sporco del bucato. Ne trarrà giovamento sia l'ambiente sia il vostro portafoglio.

Ambiente in bianco
Gli ingredienti nella formulazione dei detersivi non sono tutti uguali: alcuni sono più dannosi per l'ambiente rispetto ad altri. Esiste una lista di componenti chimici, che per differenti motivi (scarsa biodegrabilità, inutilità, effetti negativi sul sistema ambientale) dovrebbero essere evitati. Facciamo qualche esempio. L'impiego di alcune fragranze viene considerato in modo negativo: le sostanze usate per le profumazioni non solo non servono a migliorare le prestazioni del detersivo, ma possono dare origine ad allergie e - in più - non sono biodegradabili. Anche la formaldeide non è vista di buon occhio: questo conservante chimico, secondo la legge, deve essere sempre citato in etichetta (a prescindere dai quantitativi) proprio a causa di effetti potenzialmente dannosi. Tra i produttori è comune aggiungere ai detersivi gli sbiancanti ottici, che però non offrono garanzia di una pulizia di profonda. Lo sbiancante gratifica solo l'occhio e danneggia l'ecosistema.

Marche di detersivi testate

  1. Ace
  2. Auchan
  3. Ava
  4. Bio presto
  5. Carrefour
  6. Coop
  7. Dash
  8. Deox
  9. Dexal
  10. Dixan
  11. Esselunga
  12. General
  13. Omino bianco
  14. Scala
  15. Sole
  16. Spuma di sciampagna
  17. w5



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.