Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Lavatrici a 800 giri

1 luglio 2008
Lavatrici a 800 giri

Nessuno dei dieci modelli di lavatrice a 800 giri che abbiamo incluso in questo test è stato promosso a pieni voti, ma un paio (e non i più cari) sono risultati validi per le normali necessità del bucato domestico.

Lavaggi troppo lunghi
Tra gli aspetti meno soddisfacenti del test sono risultati la durata del ciclo di lavaggio (nei casi peggiori può superare le due ore e mezza) e, per molti modelli, l’efficacia del risciacquo: in questo caso probabilmente gioca un ruolo negativo la necessità di ridurre il consumo di acqua ed energia per ottenere una buona classifica nell’etichetta energetica.

800 giri: sufficienti per il bucato quotidiano
Nel mondo delle lavatrici, il numero di giri della centrifuga è quello che per un generale è il numero di stellette: più ce n’è, maggiore è il grado. I modelli di più alta gamma, a 1.000 o addirittura a 1.200 giri, sono spesso più pubblicizzati e costosi. In realtà, però, la velocità della centrifuga incide su un solo aspetto: la quantità di acqua estratta dal bucato alla fine del lavaggio. Dal punto di vista dell’efficacia del lavaggio e del risciacquo i modelli a 800 giri tengono testa agli apparecchi dotati di una centrifuga più veloce: qui trovate il confronto tra 10 modelli di lavatrici di questa categoria.

Le marche del test sulle lavatrici
  1. Bosch
  2. Candy
  3. Hoover
  4. Hotpoint Ariston
  5. Ignis
  6. Indesit
  7. Rex Electrolux
  8. Sangiorgio
  9. Smeg
  10. Whirlpool



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.