Il mondo Altroconsumo:
News

Antivirus: cosa succede quando la licenza scade?

29 febbraio 2016
Antivirus: cosa succede quando la licenza scade?

Dimenticati e spesso sottovalutati, gli antivirus sono programmi fondamentali per la sicurezza dei nostri computer. Ma cosa succede quando le licenze scadono? Per capirlo abbiamo acquistato cinque antimalware e abbiamo osservato il loro comportamento a licenza non più attiva. Nella gallery i risultati delle prove.

Se per i programmi per pc vale la regola che "squadra che vince non si cambia", quindi tendiamo a essere piuttosto conservatori, è vero che lo stesso discorso non può essere fatto per gli antivirus. I programmi antimalware, infatti, sono condannati a un eterno cambiamento per aggiornarsi e fronteggiare anche le minacce più recenti. Per avere sempre una protezione adeguata, perciò, è fondamentale aggiornarli.

Ma cosa succede quando la licenza scade?

Quando si acquista un pacchetto di sicurezza per il nostro pc, compriamo in realtà la licenza per ricevere gli aggiornamenti per un determinato periodo di tempo. Una volta installato sul nostro computer, però, il programma rimane anche quando la licenza è scaduta. Siamo partiti proprio da questo punto per la nostra analisi: cosa succede quando la licenza scade? Che grado di protezione continua a offrire il nostro antimalware? Per capirlo abbiamo acquistato cinque tra i programmi migliori dell'ultimo test, abbiamo aspettato che scadesse la licenza e ne abbiamo analizzato il comportamento. Nella gallery trovi tutti i prodotti esaminati.

I cinque antimalware alla prova

prev next

Possiamo distinguere il comportamento degli antimalware in due categorie: quelli che si disattivano completamente, esponendo il pc a potenziali rischi informatici, e quelli che smettono di aggiornarsi ma rimangono comunque attivi. In questo secondo caso, perciò, il computer continuerà a essere protetto ma, con il passare del tempo e con la comparsa di nuovi malware, inizierà a essere maggiormente esposto ai pericoli della rete. Meglio correre ai ripari rinnovando la licenza, se ci siamo trovati bene, oppure acquistandone uno nuovo.

Windows Defender? Sì, ma attenzione

Quello che non tutti sanno è che Windows possiede un antivirus interno al sistema operativo: Windows Defender. Si tratta di un prodotto che non è il massimo, ma sicuramente è preferibile rispetto a un antivirus non aggiornato. Quando si installa un antimalware, Defender si disattiva e, purtroppo, in nessuno dei casi analizzati si riattiva alla scadenza del pacchetto di sicurezza. Nel momento in cui la licenza del nostro antivirus scade, quindi, è opportuno ricordarsi di rinnovarla o di installarne uno nuovo. In alternativa puoi riattivare Defender, l'importante è non lasciare il pc in balia dei malware

Pacchetti di sicurezza a confronto

Qual è il prodotto migliore per salvaguardare il pc dai possibili pericoli della rete? Per capirlo ne abbiamo messo alla prova 18.


Confronta gli antivirus del test



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.