Il mondo Altroconsumo:
Test: prime impressioni

Cellulari "speciali": il test

24 marzo 2016
Cellulari "speciali": il test

Non sono riservati alle sole persone anziane, ma anche a chi ha problemi di udito o vista. Abbiamo testato alcuni modelli mettendoci nei panni delle persone con esigenze speciali. Ma è possibile anche adattare i telefoni che si hanno in casa: ecco come.

Ormai da tempo gli smartphone dominano il mondo della telefonia, eppure c’è ancora chi desidera telefoni più semplici: per esempio, chi ha qualche problema di udito o vista e vorrebbe una soluzione specifica; persone avanti con l’età che hanno bisogno di apparecchi che tengano conto delle loro necessità, per esempio prevedendo un pulsante di emergenza. Ma anche solo chi non ha interesse alle mille funzionalità degli smartphone o li trova eccessivamente complicati potrebbe preferire apparecchi più essenziali. Per rispondere alle esigenze di queste persone si è creata una nicchia di mercato in cui - per il momento - i soliti grandi nomi della telefonia sono presenti marginalmente o sono del tutto assenti, mentre a primeggiare sono aziende che raramente vengono incluse nei nostro test sui cellulari.

A ogni problema la sua soluzione

I telefoni “senior” si dividono in due categorie: da un lato abbiamo quelli molto semplici, quasi del tutto privi di funzioni aggiuntive o se presenti prive di valore. Si tratta comunque di apparecchi che, grazie anche al loro costo interessante, possono avere un buon rapporto qualità - prezzo. Dall’altro lato ci sono gli smartphone dedicati, che hanno un’interfaccia pensata apposta per questo tipo di utenti. I risultati sono variabili, ma anche in questo caso abbiamo trovato qualche buon prodotto.

Se hai già uno smartphone, adattalo alle tue esigenze

C’è anche una terza via, però, che si può percorrere: adattare gli smartphone tradizionali alle esigenze degli utenti. Si può fare in due modi: installare un’apposita app è il metodo più semplice. In realtà però solo alcuni comandi del telefono vengono davvero semplificati, mentre la maggior parte delle app e dei restanti comandi continua ad avere lo stesso grado di utilizzabilità di uno smartphone normale. Un sistema più efficace è piuttosto studiare le impostazioni del telefono, nella sezione “accessibilità”, sfruttando i comandi che rispondano alle specifiche esigenze d’uso di ciascuno di noi.

Cellulari “speciali”: i risultati del test

Se si hanno delle esigenze specifiche, la soluzione migliore resta scegliere un telefono dedicato. Si pensi per esempio al pulsante di emergenza. Nel test abbiamo provato la qualità sonora degli apparecchi, valutando tanto la chiarezza dell’audio quanto il volume. Tutti gli apparecchi ottengono un giudizio almeno sufficiente per queste prove. Per gli sms, i tasti grossi ne facilitano la composizione; in fase di lettura le lettere molto grandi sono apprezzate da alcuni utenti, ma la conseguenza è che sullo schermo appaiono poche parole alla volta, il che può essere scomodo. Il giudizio totale come telefono tiene conto anche dei giudizi sulla modalità viva voce, e sulla sensibilità dell’antenna al segnale. Per quanto riguarda la facilità d’uso, valutiamo ad esempio la presenza di pulsanti per il rapido accesso ai contatti più frequenti, la facilità con cui sono configurabili e la comodità d’uso. Non sempre questi pulsanti risultano chiarissimi, ma una volta capito come usarli il nostro gruppo di utenti li ha trovati facili. Altro ostacolo per alcuni utenti è inserire lo spinotto della ricarica nel telefono: per questo è apprezzabile che molti telefoni forniscano una base per la ricarica. Un’innovazione generale: gli schermi in bianco e nero sono spariti anche da questa categoria di apparecchi. Molto apprezzati invece i telefoni con molte parti gommose o con il supporto di un pennino.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.