Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Enciclopedie online: i segreti di Wikipedia

1 settembre 2008
Enciclopedie online: i segreti di Wikipedia

Pregi e difetti dell'enciclopedia creata dagli utenti, comoda da consultare e aggiornata. Ma i contenuti non vanno presi sempre come oro colato. Lo conferma la nostra prova su un centinaio di voci.

Che stiate cercando su internet informazioni su Leonardo da Vinci oppure Mike Bongiorno, tra i primi link forniti da Google ci sarà quasi sempre la relativa pagina di Wikipedia, l’enciclopedia scritta dagli utenti. Con le sue 264 edizioni in altrettante lingue (dall’inglese al vesuviano, passando per cinese, turco, danese, bolognese…), per un totale complessivo di quasi 11 milioni di voci, Wikipedia parla di tutto. Affidabile? Esauriente? Completa? Secondo voi sì. I risultati di un’inchiesta svolta proprio tra gli abbonati ad Hi_Test (e pubblicata in esclusiva per voi sul nostro sito, sezione "Tecnologia") dicono che oltre l’80% dei nostri lettori la consulta, nella metà dei casi almeno qualche volta, e il 25 per cento di chi la usa lo fa di frequente. Le materie più consultate sono quelle scientifiche (57%), seguite da argomenti di tecnologia e storia. La percentuale di utilizzatori che si definiscono molto soddisfatti varia dal 40 al 60%, a seconda delle categorie. L’enciclopedia è considerata affidabile, ben moderata, comprensibile, neutrale e indipendente.
Ma questo ritratto entusiastico non rappresenta tutti. I detrattori di Wikipedia sono molti, e il grosso delle critiche si concentra proprio sulla sua peculiare caratteristica: quell’apertura ai contributi di tutti che ne fa un simbolo del web 2.0, ma al contempo la squalifica come fonte accreditata. Non è necessario essere esperti o avere particolari titoli di studio per collaborare; si va sul sito e si modificano le voci esistenti o se ne creano di nuove senza alcuna barriera all’accesso. Perciò alla fine come facciamo a sapere se quello che c’è scritto è giusto?



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.