Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Reti wi-fi pubbliche

1 gennaio 2008
Reti wi-fi pubbliche

Essere collegati sempre e dovunque. Un sogno, un incubo, un'inutile utopia? Il wi-fi porta la banda larga nelle piazze, sui tavolini dei bar, sulle panchine dei parchi. Basta avere un computer dotato di scheda wi-fi (la maggior parte dei portatili venduti negli ultimi due anni ne è dotata) o un altro apparecchio dotato di connettività wireless: per esempio l'iPod Touch o la PlayStation Portatile.

La possibilità di collegarsi a internet senza fili da vari luoghi delle città serve davvero? Bisognerà vedere quanta gente ne farà uso in futuro, quando questa opportunità prenderà piede. Ma vanno capite anche molte altre cose: come funziona l'offerta, se ha senso che sia un servizio gratuito e come si integra con quel po' di offerta commerciale che al momento è presente negli aeroporti, negli alberghi e poco più. E ancora, quanto incide il decreto Pisanu (che impone di seguire una prassi di stringente identificazione di chiunque vada in rete) sulla diffusione del wi-fi municipale e su iniziative private come? E la nuova tecnologia wi-max come irrompe in questo scenario? Insomma, non c'è ancora un'idea chiara sul modello da seguire, e la sensazione generale è quella di trovarsi in un periodo arcadico, in cui il mercato non ha ancora stabilito le proprie regole e perciò si procede a tentoni in attesa di capire se e quanto si possa far pagare per l'accesso wireless negli spazi aperti delle città. Per capire come funziona il wireless pubblico, dove viene sperimentato, abbiamo visitato quattro città, che in modi diversi offrono a vario titolo questo servizio ai cittadini. Può darsi che il wi-fi si diffonda in Italia secondo uno o più di questi modelli, perciò abbiamo cercato di capire come funzionano.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.