Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Siti Internet che vendono musica

1 luglio 2005
Siti Internet che vendono musica

Da quest'anno abbiamo assistito alla diffusione dei negozi di musica su Internet. Per capire come stanno le cose, abbiamo rivolto lo sguardo verso i siti che vendono musica nota ...

Acquistare musica da Internet, scaricandola sul proprio Pc, è un'idea affascinante. Puoi sceglierti i brani che vuoi, crearti le tue compilation con pochi colpi di mouse. Molti lo fanno già, per altri è un mondo ancora da esplorare.

Da quest'anno abbiamo assistito alla diffusione dei negozi di musica su Internet. Si tratta di siti dai quali è possibile scaricare canzoni (sotto forma di file), legalmente e a pagamento, che poi sarà possibile ascoltare sul Pc, trasferire su un lettore portatile o masterizzare su un Cd. O perlomeno, questa è la teoria. In pratica non sono poche le limitazioni, soprattutto a causa dei sistemi anticopia (peraltro aggirabili dai pirati).

Per capire come stanno le cose, abbiamo rivolto lo sguardo verso i siti che vendono musica nota, mentre non abbiamo preso in considerazione quelli che si focalizzano su artisti poco conosciuti ed etichette indipendenti (come per esempio Vitaminic). Le altre due caratteristiche che dovevano avere i siti per rientrare nella nostra inchiesta erano la lingua (in italiano o almeno in inglese) e l'accessibilità dal nostro territorio (alcuni siti americani, come Napster, non sono utilizzabili da utenti europei).

In tutto abbiamo analizzato undici negozi che vendono musica attraverso Internet. Gli ostacoli per il consumatore (scarsa compatibilità con i software del computer e con i lettori portatili, limitazioni del numero di copie effettuabili) sono in generale tali da rendere l'esperienza non molto gradevole: l'acquisto in un negozio "vero", per chi vuole prendere un intero album, spesso resta migliore.

Anche perché i prezzi praticati dai siti, quasi tutti allineati, non sono così bassi: da Internet ci aspetteremmo maggiori opportunità di risparmio, che potrebbero avere anche effetti positivi sui prezzi dei Cd tradizionali. Ma esistono eccezioni positive.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.