Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Telefonare dal computer

1 luglio 2007

Telefonare senza pagare. Fino a qualche anno fa era incredibile, ma è ben presto diventato il realistico motto di chi si avvicina al VoIP (Voice over Internet Protocol), allettato dall'idea di potersi mettere in contatto con chiunque, ovunque nel mondo, senza spendere un centesimo di euro. Ma è davvero così? Non proprio. Conviene da computer a computer; se invece dovete chiamare un numero telefonico, spesso è meglio farlo con la tradizionale cornetta. In principio fu Skype, attivo da talmente tanto tempo da essere oggi usato quasi come sinonimo di VoIP. Poi sono arrivati molti altri programmi, con caratteristiche differenti, in alcuni casi davvero particolari.

illustration

Cosa serve per darsi al VoIP
Per telefonare dal computer l'attrezzatura di base non è né costosa né difficile da usare. Serve un computer con una scheda audio e un collegamento a Internet, preferibilmente a banda larga e con tariffa flat. Poi occorre qualcosa che ci permetta di parlare e ascoltare. Con i nuovi modelli di Pc, che hanno generalmente già microfono e casse integrati, si potrebbe provare a usare quelli. Ma se lo fate, non aspettatevi i risultati di qualità sonora espressi in tabella. Per ottenerli servono cuffie e un microfono esterni, oppure un telefono collegabile al Pc tramite presa Usb. In entrambi i casi la spesa iniziale è di poche decine di euro. Visto che lo scopo del VoIP è la convenienza, vi sconsigliamo invece, per il momento, di acquistare telefoni "tutto in uno" che funzionano da modem Adsl e da centralina VoIP: per telefonare, il computer serve in questo caso solo la prima volta e poi potete anche non accenderlo mai, in compenso l'apparecchio è ancora abbastanza caro.
Avete l'attrezzatura necessaria? Bene, a questo punto il meccanismo è in quasi tutti i casi lo stesso. Si va sul sito, si crea un account, si scarica il programma e si parte.
Come scegliere il programma
Come scegliere il programma? Ci sono alcuni aspetti importanti da tenere presenti. Per prima cosa deve essere facile da usare. Nello scenario ottimale, sia il sito sia il programma devono essere disponibili in versione italiana, le istruzioni devono essere chiare, il download semplice, gli aiuti disponibili online. E poi deve essere comodo fare e ricevere le chiamate e utilizzare la rubrica.

  • Trattandosi di telefonate, l'altro aspetto essenziale è quello della qualità sonora, che considera anche il ritardo con cui arriva. Anche se il suono è perfetto, infatti, se la mia voce arriva all'interlocutore con un secondo di ritardo la conversazione risulterà difficile se non impossibile.
  • Mandare Sms, inviare file, parlare in tre o più persone, videochiamare: sono tutte possibilità che possono essere offerte dai programmi. Attenzione però a non aspettarsi che tutti questi optional funzionino alla perfezione.
  • Quanta Ram viene utilizzata? E quanta banda? Ci sono tra i vari programmi differenze anche notevoli.
  • Se si usa il VoIp per chiamare un telefono (fisso o mobile) cambia qualcosa: rispetto alla chiamata da computer a computer, la qualità sonora mediamente migliora, ma aumenta un po' il ritardo.

Marche testate

  1. Cheapnet
  2. Damaka
  3. EuteliaVoip
  4. Gizmo Project
  5. Google Talk
  6. Jajah
  7. Msn
  8. Skype
  9. Voip Buster
  10. Wengo Phone
  11. Yahoo



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.