Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Godersi un film in pantolofe

1 ottobre 2007

Nel test sui kit home cinema non mancano i giudizi positivi, ma siamo ancora lontani dal vero "effetto cinema" che ci aspetteremmo da questi apparecchi. Deludono soprattutto i modelli con 1, 2 o 3 altoparlanti.

Il cinema in casa
Il nostro test ha preso in considerazione undici nuovissimi kit home cinema: in prova sistemi 5.1, 3.1 e 2.1.

  • Il parametro più importante nella scelta di questi apparecchi è sicuramente la resa sonora. Diciamo subito che, in linea generale, la grande differenza la fa il tipo di sistema. I kit con sistema 5.1, cioè composti da cinque altoparlanti (tre anteriori e due posteriori) e un subwoofer (per i suoni bassi) battono i 3.1 e i 2.1, che non possiedono le casse posteriori, soprattutto per quanto riguarda l'effetto surround.
  • Stesse conclusioni per quanto riguarda la qualità del suono stereo da Cd e da Dvd, cioè la sua purezza e precisione: i sistemi 5.1 sono indubbiamente più performanti degli altri tra cui non mancano i voti insufficienti. I veri amatori dell'alta fedeltà sapranno, quindi, cosa scegliere.
  • I sistemi 2.1, invece, sono risultati leggermente più competitivi per quanto riguarda la qualità della riproduzione di filmati da Dvd, anche se tutti i modelli ottengono comunque giudizi buoni per questo parametro.
  • In sintesi, gli apparecchi dotati di una sola coppia di casse anteriori non sono da considerarsi come veri e propri sistemi home cinema, quanto piuttosto soluzioni che rappresentano più che altro un compromesso per chi ha problemi di spazio o difficoltà nell'installare molte casse per via dei fili elettrici.

Guida alla scelta del Kit

  • Se volete un effetto sonoro convincente optate per un sistema 5.1.
  • Se avete poco spazio a disposizione, pensate all'opportunità di scegliere un sistema che abbia le casse acustiche da fissare al muro. Se non avete la possibilità di nascondere i cavi ma non avete voglia di lasciarli correre lungo il muro, potete scegliere modelli con altoparlanti che abbiano il supporto per appoggiarli a terra, una soluzione esteticamente più valida.
  • Verificate la presenza di almeno un ingresso audio digitale, per esempio per il decoder o per console di videogiochi.
  • Può essere interessante avere anche alcune prese nella parte anteriore dell'apparecchio per poter fare collegamenti temporanei con macchine fotografiche, console, videocamere e così via.
  • Se volete avere vita facile scegliete un kit semplice da installare, che abbia eventualmente anche la calibrazione automatica del suono.
  • Se possedete una collezione estesa di Mp3, può essere utile una porta Usb per collegare computer o lettore Mp3 al sistema e ascoltare la vostra musica con effetto surround.

Marche testate

  1. Panasonic
  2. Philips
  3. Samsung
  4. Sony
  5. Jvc
  6. Lg



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.