Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Alternative dispute resolution: European landscape and challanges

24 novembre 2011

Augusta Maciuleviciute - BEUC
Gli ultimi dati disponibili in materia di Adr (Alternative dispute resolution) rivelano un aumento nell’utilizzo di tali procedure da parte degli Stati membri. Le istituzioni europee si dimostrano sempre più sensibili all’argomento: il Par¬lamento europeo sta per pubblicare un rapporto a riguardo, mentre la Commissione europea sta promuovendo un’iniziativa legislativa per l’autunno 2011. È un passo necessario per incrementare la crescita e consolidare la fiducia nel mercato interno, portando i consumatori a far valere quei diritti che l’Unio¬ne europea e gli Stati membri garantiscono loro.


OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.