Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

La Direttiva 2005/29/CE sulle pratiche commerciali sleali

1 giugno 2006

Antonella Valsecchi
La Direttiva del 2005 rappresenta una sorta di testo unico sulla buona fede e i vizi della volontà in sede di stipulazione dei contratti di consumo: le regole che essa pone servono, infatti, a contrastare le pratiche commerciali volte a influenzare le decisioni dei consumatori relative all’acquisizione di beni e servizi. Prioritario è il divieto di due tipologie di pratiche commerciali scorrette: quelle ingannevoli e quelle aggressive, tali da ingannare il “consumatore medio”, inducendolo ad assumere decisioni di acquisto che non avrebbe altrimenti adottato.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.