Il mondo Altroconsumo:
News

Lavori straordinari in condominio

1 maggio 2010
Lavori straordinari in condominio

Rifare il tetto, installare l'ascensore, cambiare la ringhiera delle scale..
Quali sono le regole da seguire nel caso di lavori straordinari in condominio?

L'approvazione dei lavori condominiali
Tutti i lavori, tranne quelli urgenti, prima di cominciare devono essere approvati dall'assemblea dei condomini, con maggioranze diverse.
Ordinaria amministrazione: tinteggiare le scale, sostituire la gettoniera dell'ascensore, riparare l'autoclave... in questi casi basta, in seconda convocazione, il voto di un terzo dei condomini e un terzo dei millesimi.
Lavori straordinari che non costituiscono innovazione. Rifare il tetto o le facciate, ripavimentare il cortile, cambiare la ringhiera della scale: sono lavori costosi che richiedono per poter iniziare, la metà dei millesimi e il sì di oltre la metà dei presenti che rappresentino però un terzo più uno dei condomini.
Innovazioni: modificare le parti comuni per migliorarne la qualità, la comodità o il rendimento (per esempio, installare un nuovo ascensore). In questo caso la maggioranza richiesta è ancora più alta: servono la maggioranza dei condomini e due terzi dei millesimi.

Condominio: lavori utili per la collettività
Per facilitare l'avvio di lavori utili alla collettività o a categorie disagiate, la legge prevede quorum più bassi per alcune tipologie di interventi. È il caso dell'abbattimento delle barriere architettoniche, per cui basta la maggioranza del 50% in prima convocazione e un terzo dei condomini in seconda convocazione. Stessa cosa per i parcheggi sotterranei. Per gli interventi che migliorino il risparmio energetico basta la semplice maggioranza dei millesimi.

Lavori straordinari: bisogna pagare l'amministratore?
Gli amministratori di condominio non hanno un tariffario e sul loro compenso non esistono regole. La prassi vuole che in caso di lavori straordinari all'amministratore spetti un compenso aggiuntivo per l'aumento di impegno richiesto. Generalmente l'ammontare è calcolato in percentuale sull'importo dei lavori.


Risorse


Prova ora: 2 euro 2 mesi