Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Pubblicità farmaci: poche le informazioni ai pazienti

1 giugno 2008
Pubblicità farmaci: poche le informazioni ai pazienti

Le norme relative alla pubblicità dei farmaci in televisione non sono rispettate scrupolosamente dalle case produttrici.
Lo abbiamo visto analizzando gli spot di 28 medicinali trasmessi negli ultimi mesi del 2007 sui principali canali televisivi nazionali.

Frasi in discussione
La normativa in vigore (il Codice unico del farmaco) impone alle case farmaceutiche regole molto precise. Gli unici farmaci che possono essere reclamizzati sono quelli da banco e le reclame dovrebbero avere il compito di promuovere un uso razionale del prodotto. Ad adempiere a questa funzione è solo la frase sulle avvertenze a fine spot (ce ne sono di tre tipi): adesso viene letta a velocità normale (come previsto da una nuova normativa appena emanata dal ministero della Salute), ma è comunque povera di informazioni essenziali. Due frasi su tre non rimandano alla lettura del foglietto illustrativo (per quanto ritenuto indispensabile dal codice stesso). Poi tutte e tre le frasi di avvertenza mancano dell’invito all’uso con cautela del farmaco, all’uso solo per un periodo limitato, al rispetto del dosaggio indicato e all’invito a recarsi dal medico in caso di persistenza del sintomo.

Quello che la pubblicità non dice Scarso il rispetto della norma che prescrive l’indicazione del principio attivo: nel nostro campione erano presenti 13 medicinali a base di un solo principio attivo, ma solo due spot lo nominano esplicitamente. In generale poi le pubblicità non indicano espressamente che le indicazioni si trovano sul foglietto né si dice che il farmaco va usato solo per breve tempo. Negli spot sono presenti scritte in sovrimpressione che recitano “attenzione i medicinali vanno assunti con cautela”. Purtroppo immagini e suoni distolgono l’attenzione dalla scritta e se si tratta di un’avvertenza importante, non basta che compaia, ma deve essere inserita anche nel testo a voce.

Case farmaceutiche prese in esame

  • Alfa Wassermann
  • Angelini
  • Bayer
  • Boeringer Ingelheim
  • Bracco
  • Combe Italia
  • Mcneil
  • Menarini
  • Novartis
  • Pfizer
  • Procter & Gamble
  • Reckitt Benckiser
  • Sanofi-Aventis
  • Wyett



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.