Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Inchiesta farmaci da banco al supermercato

1 ottobre 2008
Inchiesta farmaci da banco al supermercato

Nel complesso, gli italiani sono soddisfatti della riforma che ha portato i farmaci da banco in supermercati e parafarmacie: la maggioranza di chi ha risposto all'inchiesta di Test Salute, supplemento di Altroconsumo, afferma che la possibilità di comprarli senza passare sotto la croce verde deve restare, così come che la liberalizzazione della vendita abbia favorito un calo dei prezzi dei medicinali (confermato da un'inchiesta di Altroconsumo pubblicata nel mese di agosto 2008).

Anche la presenza del farmacista nel luogo dove si vendono i farmaci da banco è ritenuta importante, anche se dall'inchiesta emerge che i farmacisti che prendono spontaneamente l'iniziativa di dare informazioni ai clienti sono poco più della metà: e questo avviene allo stesso modo in farmacia e al supermercato.

Tra coloro che preferiscono acquistare farmaci al supermercato, la maggior parte afferma di essere convinto di poter risparmiare, mentre per più di un terzo il fattore chiave e la comodità di poterli acquistare durante la normale spesa.

Colpisce il fatto che più di metà del campione abbia dichiarato di avere acquistato un farmaco visto per caso, decidendolo al momento: un comportamento da non incoraggiare, per evitare che la possibilità di acquistare farmaci fuori dalle farmacie porti a un loro consumo maggiore.
Questo non solo vanificherebbe il risparmio, ma potrebbe provocare anche conseguenze negative per la salute. L'abuso di farmaci - con tutti i disturbi che ne conseguono - è uno dei problemi della nostra epoca: ogni medicinale, inclusi quelli da banco, dovrebbe essere acquistato soltanto dopo una riflessione ponderata e utilizzato solo quando davvero necessario.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.