Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Inchiesta: città nella polvere. Inquinamento a Roma e Milano

1 febbraio 2007
Inchiesta: città nella polvere. Inquinamento a Roma e Milano

Passeggiando a Roma e a Milano si respirano concentrazioni di polveri sottili ben più elevate delle medie ufficiali misurate dalle centraline cittadine. L’allarme per la salute dei cittadini è elevato: lo smog colpisce tutti e ovunque. In città non c’è mai tregua, nemmeno nelle zone pedonali le polveri sottili diminuiscono. Solo quando si va al chiuso, magari in un negozio, i valori di inquinamento scendono, ma anche qui mai al di sotto della soglia critica. L’aria in città, in definitiva, non è quasi mai accettabile. Ad oggi il limite previsto per il PM10 (50 µg per metro cubo), è superato sistematicamente quasi ovunque.

I rischi sanitari legati al particolato pongono la necessità di interventi urgenti a salvaguardia della salute dei cittadini. Ogni piccolo traguardo è già un buon risultato. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che anche ridurre di poco le concentrazioni di polveri abbatte il numero di ricoveri e malattie collegati allo smog.

I nostri amministratori sono chiamati a fare di più, sulle loro spalle pesa la grande responsabilità della salute pubblica messa quotidianamente a rischio. Il primo passo necessario è un consistente investimento nel trasporto pubblico, come alternativa valida all’uso dell’auto privata. Un nuovo stile di vita a cui tutti dovremmo pensare per difendere la nostra salute.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.