Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Sordità da rumore

1 ottobre 2008
Sordità da rumore

Quotidianamente il nostro udito è sottoposto alle sollecitazioni dell'ambiente circostante (rumori sul posto di lavoro, traffico, tv, radio...). Insieme ad altri fattori, questo può incidere negativamente sulla salute dei nostri canali uditivi: con il passare del tempo può accadere che si verifichi una diminuzione naturale dell'efficienza del nostro sistema uditivo. In genere i primi problemi sorgono tra i 30 e i 40 anni e aumentano con l'età. Ma i rischi per le nostre orecchie non sono solo connessi all'invecchiamento. Difficoltà di udito possono insorgere a causa di malformazioni all'orecchio o in seguito a infezioni, traumi o all'esposizione a rumori eccessivi. Nella maggioranza dei casi i disturbi di sordità sono parziali e temporanei.

Proteggere l'udito
È ormai diffusissima l'abitudine di ascoltare musica con gli Mp3: sono pratici perché stanno anche in un taschino, possono contenere molte ore di musica e hanno un volume potente. È proprio quest'ultima caratteristica che ne fa degli strumenti potenzialmente pericolosi per il nostro udito, in particolare se utilizzati con gli auricolari, che entrano direttamente in contatto con il canale uditivo delle nostre orecchie. La differenza tra un uso corretto e un impiego rischioso la fa, ovviamente, il volume al quale ascoltiamo le nostre canzoni preferite, oltre che al numero di ore dedicate a questo passatempo. Otto ore settimanali con infilati gli auricolari nelle orecchie a un livello medio di volume equivalgono a un grado di esposizione al suono che va da 75 a 85 dB. Fin qui i rischi per la salute del nostro udito sono minimi. Se però, come fanno in molti, alziamo il volume su toni più elevati, il pericolo diventa reale. Concretamente, ciò significa che chi vuole godersi la musica ad alto volume rischia grosso: questo comportamento, se ripetuto, progressivamente può portare a danni all'udito anche irreversibili.

Auricolari e Mp3: attenzione al volume
Mettete in guardia i vostri figli: un uso prolungato e un ascolto a volume alto dell'Mp3 può causare danni all'udito irreversibili. Se durante la giornata si ascolta per diverse ore musica con gli auricolari è consigliabile tenere il livello del volume a circa 70 dB, che in media equivale alla metà del volume massimo. Se si vuole gustare la musica a livelli più elevati (senza eccedere), bisogna limitare l'utilizzo dell'Mp3 a non più di un'ora al giorno.
Se l'Mp3 ha in dotazione auricolari che entrano nel canale uditivo, sostituiteli con cuffie o auricolari meno invasivi, decisamente più sicuri per la salute delle orecchie. Un'altra soluzione per tutelare l'udito dei vostri figli può essere quella di orientarsi su modelli dotati di limitatore di volume: potete impostare il volume massimo del suono e bloccarlo grazie all'apposito codice di accesso. In alternativa potete acquistare auricolari con limitatore di volume, che però non faranno la felicità del vostro portafoglio: il costo è di circa 40 euro.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.