Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Acquisti fuori dai negozi

1 settembre 2007

In strada vi strappano una firma "senza impegno" su un documento e poi vi spediscono a casa un'enciclopedia chiedendovi il pagamento? Un venditore viene a casa vostra e vi vende un materasso, ma poi cambiate idea? Ecco come recedere da questi contratti.
Avete diritto a cambiare idea, e quindi a recedere dal contratto, sia nel caso di acquisto di merci (materassi, pentole, computer, creme…) sia per la prestazione di servizi (corsi, lezioni, riparazioni…).

Che cosa dovete fare?

  • Entro 10 giorni dalla firma dovete inviare una raccomandata con avviso di ricevimento all'indirizzo riportato sul contratto. Se non riuscite a inviare la raccomandata entro i 10 giorni previsti, potete mandare, sempre entro lo stesso termine, un fax o un telegramma: questi vengono considerati validi purché la comunicazione sia confermata entro le successive 48 ore (sempre con raccomandata a.r.).
  • Se non avete visto il prodotto o il venditore vi ha illustrato una merce differente da quella che poi vi arriva a casa, i 10 giorni scattano a partire da quando avete ricevuto il prodotto stesso.
  • Nel caso non vi venga fornita alcuna informazione sul diritto di recesso (o le indicazioni sono incomplete o errate) il termine si allunga a 60 giorni, a partire dalla data di consegna del prodotto o, se si tratta di servizi, dalla firma del contratto.
  • La comunicazione deve esprimere, in modo chiaro, la vostra volontà di recedere e deve ovviamente essere firmata. Fate attenzione: la raccomandata va inviata anche se la merce è già stata restituita, a meno che il contratto non preveda diversamente. Se invece non vi è ancora arrivato nulla, vi conviene rifiutare la consegna, in modo da evitare di dover rispedire il prodotto a vostre spese.
  • Un'informazione importante: in questo tipo di contratti è molto frequente trovare clausole che negano la possibilità di restituire la merce e quindi di recedere dal contratto nel caso siano state aperte le confezioni o sia stato strappato l'imballaggio. Ebbene, queste clausole non hanno alcun valore. La legge su questo punto è chiara: l'unica condizione che dovete rispettare per poter restituire la merce è che quest'ultima sia in uno stato normale di conservazione. Confezioni e imballaggio, dunque, non influiscono per nulla sul diritto di recesso.

Vendite: consigli per non cadere in trappola

  • Non fidatevi mai dei venditori che vi abbordano per strada o si presentano a domicilio chiedendovi di firmare un modulo senza alcun impegno. Non firmate assolutamente nulla.
  • Se ormai avete firmato, leggete attentamente il documento che avete sottoscritto e chiedetene una copia con data e luogo esatti (il documento potrebbe essere retrodatato per impedirvi di esercitare in tempo il diritto di recesso). Controllate che la copia sia conforme all'originale.
  • Non fidatevi mai delle dichiarazioni fatte a voce dal venditore senza alcun riscontro scritto.
  • Fate attenzione a ciò che è riportato sul contratto, in particolare alle dichiarazioni relative all'uso del prodotto (un presunto utilizzo professionale potrebbe escludervi dal diritto di recesso).
  • Se non siete convinti dell'acquisto fatto, inviate immediatamente una raccomandata a.r. di recesso.
  • Se il termine di 10 giorni per il recesso è scaduto, ma non sono ancora passati 60 giorni dal ricevimento della merce, controllate il contenuto del contratto: se non riporta le informazioni fondamentali per recedere potete ancora avvalervi del diritto di recesso.
  • Se siete stati vittime di comportamenti scorretti da parte del venditore segnalate il fatto alla Camera di commercio della vostra provincia, autorità competente per i controlli.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.