Il mondo Altroconsumo:
Speciali

Il canone Rai

1 dicembre 2013
Il canone Rai

Tutto quello che desideravate sapere sul Canone Rai e che nessuno vi ha mai spiegato: chi deve pagarlo? entro quando? come è possibile disdire? cosa si fa in caso di cambio di abitazione? Ecco una semplice guida.

Chi deve pagarlo?

   

L’obbligo di pagamento del canone di abbonamento RAI-TV è previsto dall’art. 1 del R.D.L. n. 246/38: in base a tale norma l’obbligo di pagare il canone sorge a seguito “della detenzione di uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radiotelevisive indipendentemente dalla qualità o dalla quantità del relativo utilizzo”. In altri termini, questo significa che chiunque abbia uno o più apparecchi televisivi deve, per legge, pagare il canone di abbonamento TV.

Trattandosi di un'imposta sulla detenzione dell'apparecchio, il canone deve essere pagato indipendentemente dall'uso del televisore o dalla scelta delle emittenti televisive. Pertanto, la destinazione dell’apparecchio televisivo a un uso diverso (visione di nastri preregistrati, utilizzazione come terminale per home-computer o come monitor per video-games) non ne esclude l’adattabilità alla ricezione delle trasmissioni televisive e conferma l’obbligo a pagare il canone di abbonamento.



Prova ora: 2 euro 2 mesi