Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Servizi online. Nella rete del fisco

1 marzo 2008
Servizi online. Nella rete del fisco

La legge (lo Statuto del contribuente) stabilisce che il fisco debba facilitare la vita dei contribuenti, rendendo chiare e facilmente reperibili le informazioni necessarie ai vari adempimenti.
Utilizzando, in questa azione di avvicinamento al cittadino, anche la tecnologia. In particolare internet: quale strumento e occasione migliore per rendere il fisco realmente a portata di contribuente? Siamo andati a vedere cosa succede in realtà, e abbiamo visto che i servizi del sito www.agenziaentrate.it non sono sempre così accessibili e chiari.

I servizi del fisco online
In teoria, è ampio il ventaglio di servizi offerti dal sito dell'Agenzia delle entrate: si va dal semplice reperimento di informazioni all'adempimento degli obblighi fiscali fatto tramite computer, passando per la possibilità di consultare e tenere sotto controllo la propria posizione nei confronti dell'erario.

  • Sul sito si possono consultare banche dati contenenti la giurisprudenza e le normative fiscali, reperire dati catastali degli immobili, recuperare documenti in formato pdf, utilizzare un programma che permette di scoprire quanto dobbiamo pagare di bollo auto. Si può anche chiedere di ricevere le novità del sito via email o RSS.
  • Alcuni adempimenti possono essere fatti via web: trasmissione online delle dichiarazioni dei redditi, pagamento delle imposte tramite modello F24 online, richiesta di accredito sul conto corrente di eventuali crediti che derivano dalla dichiarazione, registrazione dei contratti di locazione e pagamento dei relativi rinnovi.
  • Il sito svolge anche funzioni di segreteria: è possibile prenotare appuntamenti con gli uffici fiscali per eventuali chiarimenti. E c'è anche una pagina in cui vengono date tutte le indicazioni per chiedere chiarimenti via telefono, email o sms.
  • Infine, nel cosiddetto "cassetto fiscale" si trovano tutte le informazioni che riguardano il singolo contribuente che richieda il servizio.
  • Potenziale mal sfruttato
    Peccato che le informazioni non siano sempre così reperibili, che le procedure per registrarsi prevedano passaggi poco chiari, che la possibilità di fare la dichiarazione dei redditi online riguardi solo il modello Unico e non il 730, che è la soluzione scelta ormai dalla maggioranza dei contribuenti. Insomma, la sensazione è che il fisco online abbia enormi potenzialità, ma per rendere la vita più semplice al contribuente la strada da fare è ancora molta.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.