Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Lavoro prestato e disinformato

1 luglio 2007

Per chi cerca un impiego le agenzie di somministrazione del lavoro rappresentano un ponte verso le imprese. Ma queste agenzie sono davvero un punto di riferimento per i futuri lavoratori? E i candidati che si presentano ai loro sportelli ottengono tutte le informazioni sui loro diritti e sulla loro futura busta paga? La nostra inchiesta, svolta visitando le agenzie di 15 operatori del settore, ha fatto luce su come si comportano queste agenzie nei confronti di chi cerca un lavoro.

Cosa sono le agenzie di somministrazione del lavoro?

Il funzionamento delle agenzie di somministrazione del lavoro è abbastanza semplice: l'agenzia, denominata somministratore, recluta sul mercato mano d'opera e prestazioni professionali e le mette a disposizione dei suoi clienti (le aziende), i quali vengono chiamati utilizzatori proprio perché acquistano dall'agenzia il diritto a utilizzare, dirigere e controllare il lavoratore. Quest'ultimo, viene assunto e pagato dall'agenzia, che lo dirotta dall'utilizzatore, il quale quindi non è il suo datore di lavoro ma cliente dell'agenzia. Le assunzioni sono prevalentemente a tempo determinato e solo nei casi espressamente ammessi dalla legge si può essere assunti dall'agenzia a tempo indeterminato. Di fatto il lavoro somministrato sostituisce quello interinale; rispetto al lavoro interinale la legge sul lavoro somministrato concede alcuni vantaggi alle aziende: è sufficiente infatti che uno dichiari una necessità legata a una "ragione di carattere oggettivo" per poter beneficiare di lavoratori a prestito senza limite sul loro utilizzo, anche solo per svolgere l'ordinaria attività.

Lavoratori somministrati: buste paghe più basse.

Secondo una ricerca svolta dall'Irsi le differenze retributive si riscontrano in una diversa (spesso ridotta) erogazione dei premi di produzione, dei superminimi o dei premi di risultato. Non solo: nelle buste paga dei lavoratori temporanei possono mancare cifre che oscillano dai 40 agli 80 euro mensili. Le differenze più frequenti riguardano il cal colo dei ratei di ferie, rol (ore di recupero), festività soppresse, tredicesima e quattordicesima e festività cadenti durante la settimana lavorativa, che in diversi casi non vengono considerate come 8 ore.

Marche testate
Le agenzie di somministrazione del lavoro visitate:

   1. Adecco
   2. Alispa
   3. Articolo1
   4. Gevi
   5. Gigroup
   6. Jobonline
   7. Kellyservices
   8. Manpower
   9. Metis
  10. Obiettivo lavoro
  11. Pagepersonnel
  12. Randstad
  13. Tempor
  14. Umana
  15. Vedior



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.