Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Bagaglio smarrito

1 gennaio 2007

Perdere il bagaglio quando si viaggia in aereo è un incubo che molto spesso si avvera. Dati recenti, relativi al trimestre luglio-settembre 2006, mettono in luce che le principali compagnie europee perdono in media quasi il 19 per mille dei bagagli dei loro clienti-viaggiatori.

Che fare?
Bisogna distinguere tra la perdita vera e propria (quando il bagaglio non viene consegnato entro 21 giorni) e ritardo (quando la valigia viene rintracciata e restituita al proprietario entro tre settimane dall'arrivo).
In entrambi i casi il passeggero ha diritto al risarcimento dei danni. Il reclamo va fatto immediatamente appena ci si rende conto che il proprio bagaglio non sarà restituito perché mancante, andando all'ufficio Lost and found (ossia oggetti smarriti) dell'aeroporto d'arrivo e compilando il modulo Pir, acronimo di Property irregularity report. Se le valigie verranno considerate ufficialmente perdute, si deve inviare alla compagnia aerea responsabile un reclamo anche per a/r. In questi casi il massimo dell'indennizzo riconosciuto dalle compagnie, che aderiscono alla convenzione di Montreal, è di 1.167 euro per bagaglio.
Bagaglio consegnato in ritardo
Quando le valigie vengono invece rintracciate e restituite al proprietario entro 21 giorni, la compagnia ha l'obbligo di risarcire le spese che il viaggiatore ha dovuto sostenere per sopperire al disservizio. Per ottenere il rimborso è fondamentale conservare gli scontrini che attestino l'avvenuto acquisto per esempio di biancheria intima o oggetti per la pulizia personale, magliette e simili. Le prove degli acquisti vanno poi inviate, per mezzo di lettera raccomandata a/r, alla compagnia assieme a una copia del modulo di reclamo (Pir).
Danneggiamenti dei bagagli
Nelle operazioni di imbarco o di sbarco può capitare anche che i bagagli subiscano danneggiamenti. Anche in questi casi si deve compilare il modulo Pir descrivendo le caratteristiche della valigia e i danni subiti.
In tutti i casi descritti se la compagnia ignora la richiesta ci si può volgere al giudice di pace, che è competente per le cause il cui valore sia inferiore a 2.582,28 euro.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.