Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Cadute negli anziani

1 dicembre 2008
Cadute negli anziani

Dopo i settant'anni una caduta con frattura può compromettere la propria capacità di muoversi, in casa e fuori, ma anche di cucinare, lavarsi, alzarsi da una sedia senza dover chiedere aiuto.
Insomma in gioco c'è la propria autonomia. E a una certa età indipendenza di movimento significa "posso farcela ancora da solo".

Le misure preventive
Il primo passo è adottare tutte le misure necessarie per prevenire una caduta. Alcune sono molto semplici, per altre sarà utile l'aiuto di un medico che conosca la persona anziana e, valutando i fattori di rischio, sia in grado di approntare una strategia di intervento per la prevenzione. E se proprio ci si rompe un osso, allora lo stimolo per guarire passa anche attraverso la voglia di tornare ad essere autonomi e indipendenti. Saper affrontare la perdita di sicurezza, la paura di cadere di nuovo e la depressione, se si manifesta, sono passi importanti.

Non è colpa dell'osteoporosi
Il principale fattore di rischio per le fratture ossee non è l'osteoporosi, ma la caduta. Per prevenire le fratture è più utile attuare tutte le misure utili a evitare il rischio di cadere, che misurare la densità ossea. Quattro fratture su cinque avvengono infatti in persone che non hanno l'osteoporosi.

La prevenzione è l'unica strada
Vi diamo alcuni consigli per prevenire le cadute. Andate dal medico se vista e udito diminuiscono o se avete difficoltà a stare in equilibrio o a camminare. Valutate con il medico i vostri fattori di rischio e una strategia di prevenzione. Se dovete assumere un nuovo farmaco, informate il medico. Alcuni medicinali presi da soli o insieme ad altri favoriscono le cadute. In casa rendete tutte le stanze sicure.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.