Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Lavoratore a progetto: come far valere i propri diritti

1 gennaio 2009
Lavoratore a progetto: come far valere i propri diritti

Le collaborazioni a progetto stabili nel tempo sono troppe: oltre la metà degli iscritti alla gestione separata dell'Inps (quasi 800 mila lavoratori su 1.600.000 lavoratori parasubordinati, con un'età media di 40 anni) ha avuto contratti parasubordinati per tre anni consecutivi con un unico committente e un unico reddito.
La spia di come in realtà dietro al "progetto" possa nascondersi un rapporto di lavoro dipendente. Per questo è importante essere consapevoli del regime fiscale e previdenziale cui sono sottoposti, così come del trattamento in caso di malattia, infortunio e maternità. Per esempio, in caso di malattia, il contratto è sospeso, il compenso pure.


OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.