Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

PlayStation 3, XBox 360 e Nintendo Wii

1 maggio 2007
PlayStation 3, XBox 360 e Nintendo Wii

Annunciata, attesa e desiderata dagli incalliti del videogame, la PlayStation 3 ha fatto finalmente irruzione sui mercati europei lo scorso marzo. Nel panorama delle console per videogiochi, l'ultima nata in casa Sony va ad aggiungersi alla Nintendo Wii, lanciata lo scorso dicembre, e alla XBox 360 della Microsoft, che ha già più di un anno di vita. Noi le abbiamo testate, assieme alla PlayStation 2.
Si tratta di prodotti per molti aspetti diversi, che si rivolgono a un proprio pubblico e che, per certi versi, si legano a una concezione del videogioco che non sempre coincide. Diversi sono anche i prezzi, che riflettono anche differenze dal punto di vista tecnologico.

Le molte funzioni delle console per videogiochi

  • Alcune delle nuove console (PS3 e XBox 360) introducono i giocatori nel mondo dell'alta definizione. Al contrario di quanto accade per i film, la potenza grafica di queste console rispetto ai predecessori emerge anche collegandole a televisori normali.
  • PS3 e Xbox 360 offrono un lettore di video ad alta definizione di notevole qualità: standard Blu- Ray (già incluso nell'apparecchio) nel caso della PS3. La XBox ha invece lo standard Hd-Dvd, ma bisogna comprare il lettore a parte (199 euro). Entrambe le console possono anche riprodurre musica e foto, a partire da apparecchi esterni o schede di memoria.

    La Xbox può anche essere collegata al Pc di casa (via cavo ethernet o senza fili) per trasmettere sul televisore filmati, foto...
  • La console per navigare in Internet. Per farlo è necessario collegarsi alla rete di casa (meglio wi-fi, ovvero senza fili), cosa estremamente semplice. L'assenza di tastiera e mouse e la risoluzione del televisore rendono però la cosa poco pratica.
  • Due parole proprio sui controller. Quello della XBox 360 ha cambiato qualcosa a livello di tasti rispetto alla console precedente, così come quello della PS3, che ora è diventato anche wireless, per cui si può giocare senza fili (con un massimo di 7 controller collegabili contemporaneamente). Ma la vera rivoluzione l'ha fatta Nintendo: con il nuovo controller della Wii, siete voi a muovervi simulando l'azione che deve fare il protagonista del gioco (lanciare una palla, colpirla con la racchetta da tennis, tirare un pugno al vostro avversario sul ring e così via).
La scelta del gioco

Le prestazioni e le opportunità offerte dalle console sono importanti. Ma nella scelta bisogna anche considerare i giochi da abbinare alla macchina.

Molti dei principali titoli sono infatti compatibili soltanto con una console, e questo è un elemento da tenere ben presente. Insomma: scegliere una console senza conoscere quali giochi si potranno poi utilizzare è un po' come scegliere in quale cinema andare senza sapere qual è il film in programmazione. Potete anche pensare di fare una scelta "comunitaria": se i vostri amici hanno la stessa console potrete scambiarvi i giochi (oltre che sfidarvi online). Visti i prezzi dei giochi, può essere un'opportunità da non sottovalutare.

Marche testate
  1. Microsoft XBox 360
  2. Nintendo Wii
  3. Sony PlayStation3



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.