Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Poste italiane: i disservizi non diminiuscono

1 novembre 2008
Poste italiane: i disservizi non diminiuscono

Arriverà, tarderà, si perderà? Tutte le volte che ci accingiamo a fare una spedizione, queste domande nascono spontanee. È impossibile non farsele, quando di mezzo ci sono Poste Italiane e i suoi servizi postali cronicamente poco efficienti. Dalle segnalazioni dei nostri soci risulta che i disservizi non diminuiscono e che il livello di attenzione nei confronti dei cittadini è ancora basso.

Carta della qualità in posta
Timidi passi avanti sono stati fatti, come la definizione della Carta della qualità e l'accordo con le associazioni di consumatori sulla procedura di conciliazione. È apprezzabile l'introduzione della possibilità di presentare reclamo anche da parte del destinatario di una spedizione, oltre che dal mittente, così come da noi sollecitato. Tutto questo non basta: tantissimo c'è ancora da fare per migliorare i servizi e le forme di tutela dei diritti degli utenti. Le tempistiche per presentare i reclami devono essere rese tra loro uniformi per semplificare l'esercizio dei diritti dei consumatori. Inoltre è necessario accorciare i tempi di risposta: 40 giorni per rispondere a un reclamo e altrettanti per accordare un rimborso sono lunghissimi per qualsiasi burocrazia.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.