Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Problemi vacanze studio

1 maggio 2008
Problemi vacanze studio

Niente di meglio che una full immersion all'estero per imparare una lingua straniera. Le vacanze studio sono diventate così esperienze molto comuni. Non sempre però tutto fila liscio: la famiglia ospite non è adatta, la scuola funziona male, il posto non è bello.
Ecco come cercare di difendervi e come prevenire se possibile i problemi che rovinano questi viaggi.

Girare più agenzie prima di scegliere la vacanza studio
Le offerte sono di tutti tipi e così i prezzi. Per questo il primo consiglio è scegliere con molta attenzione dove andare, informandovi il più possibile su mete, servizi e costi. Girando più agenzie avrete la possibilità di farvi il quadro più chiaro possibile, evitando di pagare cifre spropositate. Le modalità di vacanza sono essenzialmente due: residenza studentesca e famiglia. Nel primo caso verificate se è a mezza pensione o completa, se le stanze sono singole o doppie, la distanza da scuola, l'esistenza di mezzi di trasporto. Nel secondo caso, chiedete la composizione familiare, il tipo di pasti, se la stanza è singola o doppia.

Come difendersi
Se le cose non vanno come previsto bisogna immediatamente segnalare i problemi a chi ha organizzato la vacanza. Il reclamo va fatto per iscritto entro dieci giorni dal rientro con una raccomandata a/r. Ricordatevi che fotografie, scontrini e materiale di altro tipo possono fornire una prova importante a vostro favore del disagio subito. Se il reclamo non ha esito positivo si può ricorrere al Giudice di pace che è competente per cause il cui valore non supera i 2.582 euro e 28 centesimi.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.