Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Servizi funebri: l'ultimo viaggio costa carissimo

1 novembre 2008
Servizi funebri: l'ultimo viaggio costa carissimo

Non delude la qualità dei servizi offerti dalle imprese funerarie, anche se una volta su tre non fanno un preventivo. L'ultimo viaggio costa caro: si spendono mediamente 3.500 euro.

Inchieste sulle onoranze funebri
La nostra inchiesta rivela che le imprese di onoranze funebri offrono servizi di qualità sono spesso refrattarie a fare preventivi e a rilasciare fatture. Ben il 30% degli intervistati non ha ricevuto un preventivo di nessun genere, e a uno su tre viene data solo un'indicazione di massima (a voce) sui costi. Solo nel 29% dei casi si torna a casa con un documento scritto che contiene in dettaglio tutte le voci e il relativo prezzo. Le percentuali di chi riceve un preventivo aumentano se questo viene espressamente chiesto, il problema è che il 61% non avanza una simile richiesta. Una "dimenticanza" certamente scusabile, date le dolorose circostanze, ma che rende indifesi i clienti. Le cose non vanno meglio a posteriori. Al 10% non viene consegnata la fattura. I maggiori evasori si concentrano in Campania, dove la percentuale di chi non fattura sale al 23%, in Abruzzo e Puglia (entrambe al 16%) e Sicilia (14%). Inoltre, quasi tre volte su dieci, la fattura reca un importo inferiore rispetto a quello che si è effettivamente pagato.

Tariffe dell'altro mondo
Sulla base delle risposte dei nostri intervistati, abbiamo calcolato una media nazionale dei costi relativi alle varie voci che compongono il funerale-tipo sia in caso di cremazione sia in caso di sepoltura. Come previsto, spende meno chi sceglie la cremazione. Tra la prima e la seconda opzione ci sono più di 1.300 euro di differenza. Abbiamo anche calcolato la media della spesa reale da loro sostenuta (non tutti hanno sostenuto gli stessi costi), e la differenza resta, anche se si assottiglia: poco più di 450 euro. Infatti, chi ha scelto la sepoltura ha speso in media 3.564 euro, mentre chi ha optato per la cremazione ha sborsato 3.107 euro.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.