News

Acqua: bollette sempre più care, ma puoi risparmiare

26 marzo 2015
bolletta

26 marzo 2015

Nonostante i prezzi elevati, rimane scarsa la fiducia nei confronti dell'acqua del rubinetto e si preferisce quella minerale. La spesa sostenuta dalle famiglie per la bolletta dell'acqua cresce senza freni e il servizio continua a peggiorare. Ecco qualche consiglio per risparmiare.

La spesa sostenuta dalle famiglie per la bolletta dell'acqua sta crescendo senza freni e la qualità del servizio anziché migliorare, come ci aspetteremmo, peggiora. L’indagine pubblicata da Istat il 20 marzo scorso dimostra che dal 2008 al 2013 la spesa media mensile delle famiglie per l’acqua, nell’abitazione principale, è aumentata del 74%, passando da 12,16 euro a 21,18 euro.

Acqua del rubinetto o acqua minerale?

Nonostante il costo medio di un litro di acqua potabile sia inferiore rispetto a quello dell'acqua minerale (0,002 euro contro 0,22 euro), ancora pochi italiani, secondo i dati Istat, si fidano a bere dal rubinetto. Questo accade soprattutto in Toscana dove le bollette sono più salate: solo 4 cittadini su 10 lo fanno.

Vuoi conoscere la qualità dell'acqua di casa tua? Se sei socio puoi farlo a un prezzo vantaggioso, grazie a un accordo che abbiamo stipulato con il Centro Studi Ambientali di Rimini.


Scopri la qualità dell'acqua

Qualità del servizio scadente

La qualità del servizio continua a peggiorare: nel 2012 l’acqua prelevata che non raggiungeva le nostre abitazioni era pari a 37,4%, contro il 32,1% del 2008. Le quantità sono enormi: nel 2012 sono stati immessi nelle reti 8,4 miliardi di metri cubi. Di questi, oltre 3 miliardi di metri cubi (quante bottiglie d’acqua?) vanno irrimediabilmente perduti.

Come risparmiare

Se vuoi risparmiare sulla bolletta dell'acqua, puoi seguire qualche accorgimento: 

  • Applica degli areatori ai rubinetti: costano pochi euro e riducono il flusso dell'acqua miscelandola con l'aria;
  • Preferisci la doccia al bagno: risparmierai 23 litri cubi all'anno;
  • Quando ti insaponi o lavi i denti spegni l'acqua
  • Scegli un impianto di irrigazione a goccia: abbatte di molti litri lo spreco di acqua rispetto all'uso della canna;
  • Per innaffiare piante e fiori, quando possibile, puoi sfruttare l'acqua piovana;
  • Lava i piatti in acqua ferma, riempendo il lavabo o usando una bacinella.



Stampa Invia