News

Multa allacqua Impatto zero di Ferrarelle

09 marzo 2012
ferrarelle

09 marzo 2012

Uno slogan per fare leva sulla sensibilità dei consumatori: per questo l'Antitrust sanziona l'acqua "Impatto zero" di Ferrarelle con 30 mila euro.   

Prodotto a "Impatto zero" e compensazione delle emissioni di anidride carbonica con la creazione e la tutela di nuove foreste. Così la Ferrarelle pubblicizzava le sue bottiglie dell'acqua e la sua attività d'impresa come particolarmente ambientalista.

La motivazione dell'Antitrust
Una pratica commerciale che l'Antitrust ha definito scorretta perché basata su strategie di green marketing solo per far leva sulla sensibilità dei consumatori. L'impatto zero, infatti, non è riconducibile all'attività promossa direttamente dall'azienda ma dall'adesione della stessa a un progetto promosso da un'altra impresa, la LifeGate. I benefici ambientali non derivano quindi da un'effettiva riduzione delle emissioni di CO2, dovuta a procedure di produzione più ecosostenibili, ma dalla compensazione di quelle comunque prodotto, tramite un progetto esterno all'azienda. 

Stampa Invia