News

Paprikal, integratore per dimagrire. Puoi farne a meno

24 maggio 2012

24 maggio 2012

Paprikal è un integratore a base di peperoncino e riboflavina (vitamina B2), che avrebbe un’efficacia antigrasso. Ma gli studi condotti non portano a risultati certi. E il prezzo è alto.

Con l’avvicinarsi dell’estate spuntano nuovi prodotti dimagranti. Questa volta è il caso di Paprikal, un integratore a base di peperoncino e riboflavina (vitamina B2) che avrebbe un’efficacia antigrasso. Secondo alcuni studi la capsaicina, la sostanza responsabile del sapore piccante, sarebbe in grado di ridurre la fame, incrementare il consumo di energia da parte dell’organismo e, di conseguenza, di avere un ruolo nel controllo del peso. Tuttavia, queste qualità sono basate su studi spesso eseguiti su numeri molto bassi di pazienti (inferiori a 100) che non portano a conclusioni certe né sufficienti a consigliare di provare. Tanto più che il costo di questo prodotto non è da sottovalutare: il kit per il trattamento di un mese è offerto a 245 euro. Dato che, come specificano anche i produttori, per avere effetti sulla linea occorre abbinare un'adeguata attività fisica e uno stile di vita sano ci chiediamo: vale la pena spendere tanto? Per ottenere risultati soddisfacenti e stabili nel dimagrimento l’unica via consolidata è quella di adottare uno stile di vita sano, modificando le scorrette abitudini alimentari e facendo più attività fisica. Non esistono prodotti miracolosi in grado di bruciare i grassi al pari o meglio di una sana corsetta o gita in bicicletta. Solo con il moto si accelera il metabolismo e si possono bruciare le calorie in eccesso.