Guida all'acquisto

Come scegliere i sughi pronti

15 novembre 2018
sughi pronti

15 novembre 2018
Se hai poco tempo in cucina, i sughi pronti sono una soluzione pratica e veloce. Ma quale scegliere? Abbiamo messo a confronto 120 confezioni tra sugo al pomodoro, pesto, ragù e tanti altri. Leggi i nostri consigli e scopri la classifica.

Se vuoi risparmiare tempo e fatica in cucina, i sughi pronti possono essere una soluzione. E la scelta è molto ampia: al classico sugo pomodoro e basilico a quello all’amatriciana, dal ragù al pesto. Al supermercato si trovano sia freschi sia venduti a temperatura ambiente. Come orientarsi nella scelta? Per aiutarti ne abbiamo testati 120. Il migliore? Leggi la nostra classifica.

sughi pronti a confronto

Leggi la lista degli ingredienti  

Al momento dell’acquisto puoi controllare la lista degli ingredienti. Ecco qualche consiglio:

  • tra i grassi, preferisci sempre l’olio extravergine di oliva. Se non c’è oppure è mischiato ad altri grassi, meglio l’olio di girasole della margarina;
  • se la ricetta prevede formaggio (è il caso del pesto) è meglio se è dichiarata la presenza di Parmigiano Reggiano, Grana Padano o Pecorino Romano DOP rispetto a un generico “formaggio grattugiato”;
  • cartellino giallo per la presenza di riempitivi e ingredienti estranei: a seconda del sugo, può trattarsi di fiocchi di patate o altri amidi, aromi, estratti di lievito utilizzati per dare sapore, proteine del latte (se il latte non è previsto dalla ricetta), anacardi al posto dei pinoli.

La qualità dei nutrienti

Non bisogna dimenticare anche la qualità nutrizionale degli ingredienti stessi e il valore nutrizionale complessivo del prodotto, in termini di calorie, grassi saturi e fibre per porzione. Ecco quanto è emerso dalle nostre analisi.

Pesto:

  • L’apporto calorico medio è di 153 kcal a porzione, con 15 grammi di grassi e 0,8 di sale.
  • Solo quattro prodotti contengono esclusivamente olio extravergine di oliva. Molti contengono un mix con olio di girasole o addirittura burro e margarina, estranei alla ricetta e nutrizionalmente non consigliabili.

Al pomodoro:

  • L’apporto calorico medio è di 61 kcal a porzione, con 3 g di grassi e 0,9 di sale.
  • Gli ingredienti solitamente sono pochi e c’è un prodotto senza olio aggiunto, avendo il vantaggio di aggiugere quello che vuoi e quanto ne vuoi.

Ragù:

  • L’apporto calorico medio è di 114 kcal a porzione, con 7.2 g di grassi e 1.3 g di sale.
  • In commercio esistono diverse tipologie di ragù che variano a partire dalla percentuale di carne contenuta (varia dal 20 al 65%). 

Altri sughi (alle olive, alle verdure, alla amatriciana,…):

  • L’apporto calorico medio è di 75 kcal a porzione, 4,3 g di grassi, 1,2 g di sale.
  • Controlla bene la lista degli ingredienti: tra i sughi alle verdure alcuni hanno solo quelle del soffritto; in quelli alle olive la percentuale varia dall’8% al 17%. Alcuni sughi all’arrabbiata contengono anche il peperone rosso.