News

Natale a tavola, i consigli per le feste

23 dicembre 2019
Pranzo Natale

Dalla spesa al supermercato al momento del brindisi. Ecco alcuni consigli pratici per scegliere, conservare e consumare alcune delle pietanze tipiche delle feste di fine anno. Per salvaguardare qualità e freschezza dei prodotti, con un occhio anche al portafoglio.

Panettone e pandoro

Panettone

  • Solo i prodotti che rispettano precise indicazioni di legge possono definirsi in etichetta "panettone". Innanzitutto non devono contenere grassi diversi dal burro,
  • L'impasto deve contenere farina di frumento, zucchero, uova di gallina di categoria "A" e/o tuorlo (in quantità non inferiore al 4%), burro per almeno il 16%, uvetta e scorze di agrumi canditi in quantità non inferiore al 20% (possono anche non esserci, purché sia indicato nella denominazione di vendita), lievito naturale costituito da pasta acida (cioè da un pezzetto di impasto già lievitato), sale. Con la possibilità di aggiungere altri ingredienti specificati (dal miele ai conservanti),
  • Il panettone deve presentare la forma a fungo, con la cupola che deborda dall'involucro di carta, la crosta deve essere ben compatta e di colore uniforme, deciso e non bruciacchiato,
  • Al taglio deve risultare soffice, senza difetti evidenti (buchi nella pasta, fondo bruciacchiato) e la distribuzione di canditi e uvette deve essere uniforme.

Test sui panettoni: ecco qual è il migliore

Pandoro

  • Solo i prodotti che rispettano precise indicazioni di legge possono definirsi in etichetta "pandoro". Innanzitutto non devono contenere grassi diversi dal burro,
  • L'impasto deve contenere farina di frumento, zucchero, uova di gallina di categoria "A" e/o tuorlo (in quantità non inferiore al 4%), burro per almeno il 20%, lievito naturale costituito da pasta acida (cioè da un pezzetto di impasto già lievitato), aromi di vaniglia o vanillina, sale. Con la possibilità di aggiungere altri ingredienti specificati (dal latte e derivati ai conservanti),
  • Il colore deve essere giallo oro; la forma tipica a tronco di cono con sezioni a stella ottagonale e la superficie esterna deve essere priva di crosta,
  • Al taglio deve risultare soffice e setoso, senza difetti e il sapore deve essere quello caratteristico di burro e vaniglia.