News

Pane per celiaci fatto in casa: non serve una macchina apposita

28 ottobre 2022
Pane gluten free

Per chi soffre di celiachia fare il pane in casa è certamente una scelta interessante e non è nemmeno necessario acquistare una macchina ad hoc. L’importante è farne un uso esclusivo, per una questione di sicurezza.

Per i celiaci, il pane senza glutine fatto in casa è una scelta che fa risparmiare, rispetto alle panetterie specializzate. Il mercato, molto attento alle persone con questa necessità e anche ai numerosi fan della dieta gluten free, propone macchine del pane ad hoc e altre dotate di programmi specifici. In realtà ne basta una normalissima.

La macchina per il pane dedicata ai celiaci non è indispensabile

Non è necessario acquistare una macchina con un programma specifico “gluten-free” o addirittura un apparecchio speciale “gluten-free”. Ciò che invece è indispensabile, è che l’utilizzo dell’apparecchio sia esclusivo, cioè venga usato solo per i prodotti senza glutine e non per altri, per il rischio di contaminazione. Non è quindi possibile alternare una pagnotta senza glutine ad una normale perché si rischia di contaminare il cestello, la lama o il coperchio e questo metterebbe a serio rischio le persone celiache.

Preparare il pane in casa permette davvero di risparmiare?

Con una macchina del pane, anche per le persone celiache è possibile gustare pane fresco ogni giorno. L'alternativa sarebbe quella di accontentarsi di pane confezionato perchè, soprattutto al di fuori dei grandi centri urbani, è piuttosto difficile riuscire a procurarsi pane fresco gluten free.

Ma quanto costa fare il pane in casa? E quanto si risparmia? In termini di costo, i prezzi delle farine gluten free sono variabili perchè molto dipende dal tipo di farina che si sceglie. In genere, i prodotti che si definiscono “miscele universali” o “multiuso” Gluten free hanno un prezzo medio al kg più elevato delle farine “normali”. E la stessa cosa si può dire anche del pane gluten free.

Il prezzo al kg è di circa la metà rispetto al prezzo medio del pane confezionato a fette: occorre considerare poi che con 1 kg di farina si fanno due pani da oltre 750 gr. 

Insomma, i costi energetici sono contenuti e le macchine del pane hanno vita lunga. Quindi, data la convenienza degli ingredienti, si ha certamente un risparmio economico oltre che un pane sicuro perché fatto in casa con macchina ad uso esclusivo e nessun rischio di contaminazione. 

Consigli per l'impasto

Ma come preparare a casa un pane senza glutine in modo ottimale? Ecco alcuni consigli:

  • Serve molta miscelazione perché l'impasto è più consistente. In genere non riscontriamo differenze sui pani normali tra 1 o 2 lame impastatrici, ma nel caso del pane dei celiaci potrebbe essere meglio una macchina orizzontale con 2 pale.
  • Serve più acqua: se solitamente le quantità di acqua sono metà di quelle della farina, per il pane senza glutine è necessario aggiungere una quantità di acqua quasi pari al peso della miscela utilizzata. A causa della grande quantità di acqua, il pane senza glutine si conserva più difficilmente, per cui sarebbe meglio consumarlo lo stesso giorno o al limite congelarlo a fette per scongelare poi giornalmente la quantità di cui abbiamo bisogno..
  • Evita il contatto prolungato con l'acqua: la partenza ritardata non è raccomandata perché la miscela assorbe acqua e si gonfia.

Come scegliere la macchina per il pane

Se ti interessa preparare il pane in casa risparmiando e senza rischi per la salute, consulta la nostra guida all'acquisto della macchina del pane: ti aiutiamo a valutare tutti i fattori da considerare e rispondiamo alle curiosità più frequenti.