News

Gelato, a Milano costa di più

21 giugno 2013
prezzi gelato

21 giugno 2013

Inchiesta sul prezzo del gelato nelle città. Milano la più cara: in alcume gelaterie si sfiorano i 25 euro al chilo, mentre per una coppetta piccola si spendono in media più di 2 euro e 50 centesimi. Ecco i prezzi che abbiamo trovato da nord a sud della nostra penisola.

Estate tempo di gelati. Ma quanto bisogna sborsare alla cassa per un cono con due palline? E per una vaschetta da servire agli amici dopo cena? Per scoprirlo siamo andati a verificare i prezzi (al chilo e per una coppetta) in 8 capoluoghi di provincia e in 5 località di mare e le sorprese non sono state poche. Milano la città più cara.

 

Milano: gelato indigesto

Per prima cosa c’è da rilevare che i prezzi del gelato variano molto, non solo da città a città, ma soprattutto tra gli esercizi commerciali all’interno della stessa città. Ci sono negozi a Roma, ad esempio, dove un chilo di gelato costa solo (si fa per dire) 12 euro e altri dove si arriva a spenderne anche 25. Allo stesso modo ci sono gelaterie a Genova dove si porta a casa una coppetta con due palline a meno di un euro: un prezzo lontano anni luce dai 3 euro che si spendono per la stessa coppetta in alcune gelaterie milanesi.

In effetti è proprio Milano la città dove il gelato si paga più caro; che si tratti del prezzo al chilo (che costa in media più di 20 euro) o del classico cono da passeggio (venduto a non meno di 2 euro e 50), gustarsi il gelato a Milano è di gran lunga più dispendioso che ad esempio a Palermo (dove costa in media 13 euro al chilo, e due palline si trovano anche a 1 euro e 50).

Interessante il caso di Sorrento, città in cui  il prezzo al chilo è tra i più bassi tra quelli delle città analizzate mentre quello della coppetta piccola risulta tra i più alti: il sospetto che si voglia approfittare dell'affluenza dei turisti è più che giustificato.


Costo di un gelato da due gusti (coppa o cono)
Costo del gelato al chilo

Roma: occhio all’aumento

Lo stesso tipo di analisi lo avevamo fatto anche un paio di anni fa. Facendo un confronto tra i prezzi rilevati quest’anno e quelli del 2011 nelle medesime gelaterie possiamo dire che è Roma la città dove i prezzi sono cresciuti maggiormente: in 2 anni il cono o la coppetta piccola è aumentata in media di quasi il 10%, anche se va detto che in molti negozi della capitale il prezzo è addirittura rimasto invariato. Anche a Milano il rincaro s’è fatto sentire con un aumento medio di circa l’8,50 %; per quanto riguarda le altre città gli aumenti oscillano invece tra il 2 e il 5 per cento.   



Stampa Invia