News

Un minestrone subito pronto

01 gennaio 2010
minestrone

01 gennaio 2010

Parliamo di minestroni confezionati già conditi. Li apri, a volte aggiungi l'acqua, li scaldi e voilà: sono pronti in pochi minuti. Il nostro test premia i surgelati.

Surgelati o liofilizzati
Surgelati, in vaschette monoporzione da tenere in frigo, in brick o liofilizzati: sono tanti i modi per avere sempre un piatto di minestra pronto in dispensa.

Benvenuti nell'ampio mondo dei minestroni conditi. Sono prodotti che vanno oltre la classica busta di verdure per minestrone, perché per gustarli non bisogna aggiungere nulla, a parte in alcuni casi l'acqua. Basta scaldare, e il gioco è fatto.

Il nostro test
Abbiamo analizzato 14 minestroni conditi, appartenenti a quattro diverse categorie: freschi refrigerati, surgelati, in brick e liofilizzati. Obiettivo delle nostre verifiche è stato valutare la qualità generale di questi prodotti pronti, evidenziando analogie e differenze tra le diverse categorie commerciali e tra i singoli prodotti analizzati.

Abbiamo tenuto d'occhio soprattutto sale e grassi
Trattandosi di prodotti conditi, per dare il nostro giudizio abbiamo voluto valutare, tra le altre cose, due parametri nutrizionali molto importanti: la quantità di sale, valutata con la determinazione del cloruro di sodio, e la quantità e qualità dei grassi, analizzati grazie a un esame chimico (il profilo acidico), attraverso cui è possibile risalire alla materia grassa impiegata.

Marche del test
  1. Auchan
  2. Beretta
  3. Coop
  4. Dimmidisì
  5. Esselunga
  6. Findus
  7. Knorr
  8. La Doria
  9. Ortomio
  10. Star
  11. Super
  12. Vogliazzi
  13. Zerbinati

Stampa Invia