Speciali

Come scegliere i pomodori migliori

11 maggio 2016
Pomodori

11 maggio 2016

Come riconoscere sui banchi al mercato, nel supermercato o nei negozi un pomodoro maturo e senza difetti di qualità? Ecco alcuni consigli per riconoscere le diverse varietà e scegliere con maggiore sicurezza i pomodori da portare sulla tua tavola.

Come leggere l'etichetta

Venduti sfusi oppure in vaschette già pesate, i pomodori devono essere accompagnati da alcune informazioni obbligatorie per legge. Ecco quali:

  • La natura del prodotto
    In etichetta deve venire specificato se si tratta di pomodori a grappolo, ossia in infiorescenze, oppure pomodori individuali. E accanto dovete trovare il tipo: tondi, costoluti, oblunghi, ciliegini. Sono informazioni obbligatorie solo se il pomodoro è confezionato in modo tale che non si veda dall’esterno. Sono sempre obbligatorie per i pomodori ciliegini.
  • La categoria
    E’ obbligatorio specificare se si tratta di un prodotto di categoria extra, prima o seconda.
  • Il calibro
    Esprime il diametro in millimetri del pomodoro. Il regolamento europeo stabilisce una scala di calibrazione. Il calibro deve essere indicato solo per i pomodori della categoria extra e I e per i pomodori del tipo non a grappolo.
  • L'origine
    E’ obbligatorio indicare solo il Paese d’origine, ma non la zona di produzione.
Le voci sull'etichetta

Stampa Invia