Attenzione a

Salumificio Monsano: coppa di testa ritirata

09 febbraio 2016
salumificio monsano

09 febbraio 2016

I supermercati stanno richiamando e ritirando dal mercato alcune confezioni di coppa di testa del salumifico Monsano. Potrebbero essere contaminate dal batterio Listeria: per questo non devi consumarle, ma riportarle nel punto vendita. 

Il Salumificio Monsano sta ritirando e richiamando dal mercato le confezioni di coppa di testa perché potrebbero essere contaminate dal batterio Listeria monocytogenes. A titolo precauzionale l'azienda marchigiana avvisa di non consumare anche altri prodotti del loro marchio: salame tipo fabriano, salsiccia dolce stagionata, salsiccia al tartufo, salsicciotto, salsicciotto affumicato, ciauscolo IGP, salame monsanino, lonza stagionata e pancetta arrotolata nostrana. Ecco come riconoscere le confezioni interessate.

Come riconoscere le confezioni

Le confezioni interessate hanno il codice EAN 2235149, lotto e data di scadenza ben precisi:

  • Lotto 60111 scadenza 11/02/2016
  • Lotto 60112 scadenza 12/02/2016
  • Lotto 60118 scadenza 18/02/2016
  • Lotto 60126 scadenza 26/02/2016

Cosa fare se hai una confezione

Se hai acquistato una delle confezioni interessate, non consumare il prodotto, ma riportalo nel punto vendita per ottenere il cambio o il rimborso. Per qualsiasi informazione puoi inoltre chiamare il numero 0731 605274.

Cos'è la Listeriosi

La listeriosi, l'infezione alimentare provocata dalla Listeria monocytogenes, ha sintomi che possono comparire anche molti giorni dopo l'assunzione del cibo contaminato, anche fino a tre settimane. Si manifesta con febbre non elevata e con sintomi molto simili all'influenza. È particolarmente pericolosa per le donne in gravidanza (nei casi più gravi può anche provocare un aborto), per i bambini, gli anziani e le persone con sistema immunitario indebolito. Se non rientri tra queste categorie di persone non temere, perché probabilmente potresti non contrarre la malattia: in ogni caso se dovessero insorgere sintomi simili a quelli dell’influenza fai presente al medico che hai consumato questo prodotto.


Stampa Invia