News

Mozzarelle blu e ricotta al bacillo cereus malgrado lallerta europea in Italia tutto tace

07 luglio 2010

07 luglio 2010

Un nuovo allarme per le mozzarelle blu. Questa volta non si tratta tuttavia di prodotti provenienti dalla Germania, ma di latticini made in Italy, a cui si aggiunge la scoperta di confezioni di ricotta potenzialmente patogena.

Le autorità sanitarie hanno ordinato il ritiro dal mercato per le mozzarelle di colore blu e la distruzione nel caso delle confezioni di ricotta contenenti il bacillo cereus.

La segnalazione delle autorità italiane al sistema rapido d'allerta dell'Unione europea è di ieri e la data di campionamento della ricotta potenzialmente patogena è dello scorso 2 luglio. In Italia, però, tutto tace. Il ministero era stato più loquace due settimane fa nel caso delle mozzarelle blu prodotte in Germania, quando nomi e cognomi dei prodotti ritirati sono stati fatti. Sui prodotti italiani, invece, mutismo assoluto.

Altroconsumo chiede alle autorità e al ministero della Salute di fornire informazioni immediate e tempestive, fornendo rapidamente la lista dei prodotti interessati, dato che sono sulla tavola di chi li ha già acquistati e possono ancora arrivarci, perché i consumatori sono ignari dell'allarme lanciato in Europa.

La tutela della salute, la garanzia della sicurezza per i prodotti alimentari sul mercato e il diritto all'informazione dei consumatori sono prioritari e devono essere sempre difesi. Altroconsumo non può accettare tentennamenti da parte delle istituzioni nel diffondere il prima possibile informazioni così importanti. Soprattutto se sono già disponibili al resto d'Europa.


Stampa Invia