News

Auto: ecco quelle più sicure del 2013

03 febbraio 2014

03 febbraio 2014

Nel corso del 2013 l’EuroNCAP ha testato il livello di sicurezza di ben 33 nuove auto immesse sul mercato, trovando, per ciascuna delle categorie di riferimento (utilitarie, monovolume, suv), il modello più sicuro. Quasi tutte le vetture sono state sottoposte anche ai nostri test.

Renault Zoe, Lexus IS, Kia Carens, Ford Tourneo Connect, Jeep Cherokee. Sono questi i modelli di auto che, ciascuno per la propria categoria, raggiungono il punteggio più alto nei test EuroNCAP e che quindi si aggiudicano la medaglia d’oro per la sicurezza.

L'EuroNCAP effettua crash test per conto dell’International Consumer Research and Testing, di cui noi siamo partner. Poi è interessante valutare anche le opinioni degli automobilisti in merito all'affidabilità delle auto. Scopri la classifica che emerge da queste valutazioni, sulla base delle risposte a questionari.

Ibride ed elettriche

Nella categoria delle auto ibride ed elettriche ottengono il massimo del risultato Renault Zoe e Lexus IS, mentre per i MPV si dividono il primo posto Kia Carens e Ford Tourneo Connect. Tra i suv 4x4 il più sicuro è la Jeep Cherokee. Le 5 stelle sono state assegnate tenendo conto degli aspetti più importanti che riguardano la sicurezza: protezione di adulti, bambini e pedoni, e sicurezza dei sistemi di assistenza.

Test in continua evoluzione

La tecnologia delle auto (soprattutto per quel che riguarda la sicurezza) è in continua evoluzione, per questo i test EuroNCAP vengono aggiornati frequentemente. Nel 2013, sono stati rafforzati i criteri di valutazione in tema di protezione dei bambini, dando un maggior punteggio ai produttori che rispettano le nuove norme di sicurezza.
Gli altri aspetti della sicurezza valorizzati negli ultimi test sono la presenza di sistemi di limitazione della velocità, di controllo elettronico della stabilità (ESC) e di frenata di emergenza (AEB). Tutti sistemi, questi, utili a evitare incidenti o a ridurne la gravità. Per questo, il loro punteggio, rispetto alla valutazione complessiva dei test EuroNCAP è salito al 20%.
Al contrario, la protezione degli adulti, che ha ormai raggiunto risultati positivi, pur restando uno dei criteri più importanti nella valutazione globale, ha perso peso: la sua quota nella valutazione finale complessiva è stata ridotta del 10%.


Stampa Invia