News

Toyota Yaris Hybrid: davvero così ecologica?

23 gennaio 2015
toyota yaris

23 gennaio 2015

Le emissioni sono davvero basse e i consumi ridotti: lo confermano anche i nostri test sulla molto pubblicizzata nuova Yaris ibrida. Non mancano però gli aspetti negativi: spazio di frenata piuttosto lungo e, alle alte velocità, il rumore risulta eccessivo. Ecco pro e contro di questa vettura.

Pro e contro

Si tratta sostanzialmente di un aggiornamento del modello lanciato nel 2011. Il motore ibrido, da 100 cavalli complessivi, è ora Euro6 (mentre nella precedente versione era Euro5). Inoltre lo sterzo e le sospensioni sono state migliorate: la risposta dello sterzo ora è più rapida e le sospensioni sono leggermente più confortevoli. Come per tutte le ibride, risulta conveniente per chi fa molti chilometri in città, in quanto è in tale regime che il motore elettrico risulta preponderante, garantendo evidenti risparmi di carburante, oltre che basse emissioni. Disponibile a partire da 15.500 euro.

Pro e contro in pillole

  • Buoni consumi ed emissioni molto ridotte
  • Buoni i risultati del crash test
  • Salire e scendere dall'auto è agevole
  • Abitacolo anteriore spazioso per la categoria
  • Spazio di frenata piuttosto lungo
  • Risulta un po' rumorosa alle alte velocità
  • Poggiatesta posteriori bassi

Specifiche tecniche della Toyota Yaris Hybrid

Abbiamo testato la versione “Active” 5 porte, che rappresenta un livello di allestimento intermedio:

  • 100 cv, 1497 cc
  • Consumo medio misurato: 4,4 l/100 km
  • Prezzo: € 18.500
  • Costo al km: 0,40 €
  • Capienza bagagliaio misurata: 240 l (490 l con i sedili posteriori abbattuti).


Stampa Invia