News

Volkswagen Golf VII: sicura, ma cara

22 gennaio 2013

22 gennaio 2013

Secondo la Volkswagen, la settima versione della Golf è la migliore di sempre. I nostri test dicono che è una macchina sicura con consumi ridotti. Ha però due punti deboli: il bagagliaio piccolo (nonostante il produttore affermi il contrario) e il prezzo non troppo economico.

Il bagagliaio è un po’ piccolo e la versione base ha un prezzo non proprio economico: si acquista a partire da 17.800 euro, ma si sale velocemente (oltre i 20.000 euro) per una versione più completa. Nel crash test ottiene cinque stelle: ottimi i risultati per quanto riguarda la sicurezza. Inoltre ha una buona autonomia e i consumi sono ridotti.
Se vuoi confrontare l'ultima versione della Golf con le altre automobili presenti sul mercato, nella nostra banca dati trovi più di 400 modelli.

  • sicurezza
  • abitacolo spazioso
  • luci
  • prezzo elevato e optional costosi
  • bagagliaio piccolo

I prezzi sono elevati
La versione base della Golf VII – Trendline 1.2 TSI, 1.197 di cilindrata e con una potenza di 77 kW – si può acquistare a partire da 17.800 euro. Noi abbiamo testato la versione più potente presente sul mercato: Highline 2.0 TDI con motore diesel da 110 kW e 1.968 di cilindrata. Il costo (27.100 euro) di questo modello supera quello della versione base di oltre 9.000 euro. Anche gli optional non sono proprio convenienti: ad esempio, i cerchi in lega partono da 395 euro, il GPS da 1.055 euro. Anche se la Golf VII è una vettura molto sicura, sarebbe meglio poi avere di serie alcune dotazioni sulla sicurezza che, invece, ora sono opzionali come gli airbag laterali per i passeggeri posteriori che costano circa 325 euro.

Buoni i consumi
Nel nostro test, grazie al comfort, alla buona visibilità e all’ottima autonomia, la Golf VII ha ottenuto un punteggio complessivo superiore al 70%. I consumi sono molto buoni: 4,5 litri per 100 km in media (in città 5,2 litri; 4 litri su strade extraurbane e 5,2 su autostrade). Dalle nostre misurazioni, invece, le emissioni risultano superiori (145 grammi) rispetto a quelle dichiarate dal produttore (106 grammi).

Cinque stelle per la sicurezza
Per quanto riguarda la sicurezza, la Golf VII sbaraglia la concorrenza. Ottiene cinque stelle nel crash test: 94% per la sicurezza dei passeggeri adulti; 89% per la sicurezza dei bambini; 65% per la sicurezza dei pedoni. Inoltre quest’auto è stata premiata anche nel test Euro NCAP per tre diversi sistemi di sicurezza: il sistema di protezione proattivo, il front assist e il multi collision brake. Il primo è in grado di rilevare il pericolo di una collisione e, quando entra in funzione, aziona gli altri sistemi di protezione (ad esempio stringe le cinture di sicurezza; alza i vetri dei finestrini e chiude il tettuccio apribile). Il secondo, tramite un radar, calcola la distanza tra la tua auto e quella davanti: se è troppo corta interviene moderando la velocità e agendo sul sistema di frenata. Il multi collision brake, invece, entra in funzione dopo l’impatto riducendo i rischi di una seconda potenziale collisione. Bisogna precisare, però, che questi tre sistemi sono tutti opzionali e hanno un costo che oscilla tra i 145 e i 545 euro.

Bagagliaio: più piccolo di quello dichiarato dal produttore
Rispetto al modello precedente, il design del bagagliaio della Golf VII è cambiato e la sua capienza risulta diminuita. Nonostante la Volkswagen ne dichiari una di 380 litri, dalle nostre misurazioni risulta che la capienza complessiva del portabagagli sia, invece, di 305 litri: ben 45 litri in meno rispetto al modello precedente.

Stampa Invia