Consigli

Sicurezza in bici: ecco cosa fare e cosa ti serve

15 febbraio 2016
bici

15 febbraio 2016

Anche chi gira in bici deve rispettare delle semplici regole che vanno dal rispetto del Codice della strada all’equipaggiamento obbligatorio per legge. Sai di cosa ha bisogno un ciclista provetto? I tuoi bimbi viaggiano in sicurezza? Abbiamo testato i seggiolini per i più piccoli: sei modelli sono bocciati.

Cosa serve e manutenzione

Traffico cittadino, parcheggi inesistenti, assicurazione e carburanti che pesano sul bilancio familiare: sono sempre di più gli italiani che rinunciano all’automobile e scelgono la bicicletta per gli spostamenti quotidiani. A beneficiarne non sono solamente ambiente e portafoglio, ma anche la salute. Sempre facendo attenzione, perché andare in bici non significa ignorare le regole. Un occhio in più per i nostri bambini: le misure di sicurezza sono molto importanti anche per loro.

Equipaggiamento obbligatorio

Secondo la legge c'è un equipaggiamento obbligatorio ben preciso. Ecco cosa ti serve per essere a norma:

  • luce posteriore rossa;
  • luce anteriore bianca/gialla;
  • catarifrangente rosso posteriore;
  • catarifrangenti gialli: vanno applicati sia sui raggi sia sui pedali;
  • campanello;
  • giubbino catarifrangente: quando è buio (da mezz’ora dopo il tramonto a mezz’ora prima dell'alba) sulle strade extraurbane e in tutte le gallerie (anche in città).

Equipaggiamento consigliato

Oltre all'equipaggiamento obbligatorio possono essere molto utili alcuni accessori, per evitare qualsiasi rischio:

  • casco: anche se non è obbligatorio, nemmeno per i minori di 14 anni, è buona norma indossarlo sempre, soprattutto per i più piccoli;
  • specchietto: sarebbe particolarmente utile installarlo a sinistra;
  • giubbino catarifrangente: anche di giorno, in tutte le strade.

Manutenzione

Non dimenticarti anche di prenderti cura della tua bici per pedalare in totale sicurezza. Periodicamente ci sono alcuni accorgimenti da prendere:

  • ruote: verifica costantemente la loro pressione, controlla i cerchioni, i raggi e lo stato del “battistrada” (se è liscio è pericoloso);
  • freni: devono essere un dispositivo indipendente per ogni asse ed è necessario controllare la loro efficienza e lo stato di usura (ceppi, cavo d’acciaio, leve, guarnizioni).

Stampa Invia