Consigli

Come rimettere in forma la vecchia bici

Con la ripartenza dopo l’emergenza sanitaria, in molti stanno riscoprendo la bici come un mezzo ecologico e adatto al distanziamento sociale. Se non ne vuoi comprare una nuova, ecco come rimettere in sesto la tua vecchia dueruote.

  • di
  • Sonia Sartori
25 maggio 2020
  • di
  • Sonia Sartori
riparare la bici

La pandemia causata dal Covid-19 sta rivoluzionando la mobilità in città. È ora di rispolverare la bicicletta parcheggiata in cortile o dimenticata in cantina e rimetterla in sesto. Potrebbe avere bisogno di alcuni interventi di manutenzione. Ruote, freni, catena, sella: come controllare che la tua bici sia ancora un mezzo sicuro? Iniziamo dalle ruote. 

Ruote

  • Raggi. Se sono troppo arrugginiti o ossidati, andrebbero sostituiti. I raggi, in cattive condizioni, possono spezzarsi all’improvviso. Se si carica la bici con un peso eccessivo o si salta giù dai marciapiedi, si può bucare  la camera d’aria e stortare il cerchio.
  • Nipples. Se sono ossidati, potrebbero spezzarsi. La funzione dei nipples è quella di mantenere ii raggi in tensione: se il cerchio della vostra ruota è storto verso destra, provate ad avvitare i nipples che tirano i raggi a sinistra nella zona in cui il cerchio è storto. Tirando il raggio, il cerchio dovrebbe spostarsi verso sinistra e raddrizzarsi. Se non vi sembrano eccessivamente ossidati, potete provare a lubrificarli prima di tirare i raggi.
  • Copertone. Se la bici è rimasta ferma per molto tempo (soprattutto se è rimasta all’aria aperta o in cantine umide) il copertone potrebbe essersi usurato e presentare delle crepe. Un copertone che presenta tagli laterali va sostituito con uno nuovo, altrimenti si rischia di bucare la camera d’aria. Un copertone liscio, inoltre, fa meno attrito col terreno, quindi è più facile scivolare quando si frena, ma anche bucare perché vi è uno spessore minore che protegge la camera d’aria dalle asperità del terreno.
  • Camera d’aria. Se la ruota è sgonfia, per capire se è bucata, bisogna gonfiarla e aspettare qualche ora. Ricordate che anche se nuova, ci possono essere lievi perdite di aria attraverso la valvola: è importante quindi controllare la pressione periodicamente (ogni due settimane circa) e gonfiare nuovamente la camera d’aria quando opportuno. Se invece la camera d’aria si è sgonfiata, dovrete estrarla dal copertone e verificare la presenza di buchi: a quel punto potrete usare una toppa o cambiare la camera d’aria con una nuova. 

Freni

  • Leve e cavi. Se la bici è rimasta all’aperto per molto tempo, esposta alle intemperie ed alla umidità, è probabile che i cavi dentro le guaine si siano ossidati. In questo caso, la leva sarà molto dura da stringere, quindi è il caso di cambiare il cavo e, se necessario, anche la guaina. In situazioni di ossidazione meno gravi, basta ingrassare i cavi una volta estratti dalla guaina.
  • Corpo del freno. Se il corpo del freno è ossidato, la leva del freno potrebbe risultare dura da tirare. Per risolvere il problema, provate a stringere e rilasciare manualmente il corpo del freno contro la pista frenante, lubrificando i fulcri (fate attenzione a non far cadere lubrificante sui pattini o sul cerchio!). Ripetete il gesto fino a quando il corpo del freno torna a muoversi con più facilità.
  • Pattini. Per verificare se i pattini funzionano, provate a far girare le ruote e premere la leva del freno: la ruota dovrebbe arrestarsi con facilità. Se invece si sentono dei rumori o se la ruota non si ferma, vuol dire che il cerchio o i pattini sono usurati o sporchi. 

Catena

La catena di una bici inutilizzata per molto tempo, esposta alle intemperie o all’umidità, potrebbe essere arrugginita. Se facendo girare i pedali, tenendo la ruota posteriore sollevata, la catena produce un certo rumore, allora ci va spruzzato sopra un lubrificante. Se il rumore non se ne va e la catena non scivola su corona e pignoni, ma si incastra o ha difficoltà nello scorrere (è rigida), allora va sostituita.

Sella

L’altezza della sella deve essere adeguata alla vostra altezza, per evitare dolori alla schiena o alle braccia Controllate anche che la sella sia in buono stato, per pedalare comodi. 

L'assistenza stradale per te e la tua bicicletta

Quando si pedala può succedere di tutto: da una buca per strada, a un piccolo incidente, al furto della bici. Grazie ad Altroconsumo Connect abbiamo stipulato un accordo per una polizza con Europe Assistance che  garantisce protezione senza trucchi o spiacevoli sorprese. Si chiama Bike Noproblem di Europ Assistance e a tutti i soci Altroconsumo verrà applicato un sconto del 15% sulla polizza annuale. Non sei socio? Nessun problema. Diventa Fan di Altroconsumo semplicemente registrandoti al sito: ci sarà uno sconto anche per te.

Scopri l'offerta