News

Sicurezza in bici: il sistema che segnala le auto alle nostre spalle

22 gennaio 2016
garmin

22 gennaio 2016

È in grado di rilevare la presenza di un'auto che si avvicina alle nostre spalle, mettendoci in guardia dai potenziali pericoli della strada. Garmin Varia è il sistema pensato per la sicurezza di chi si muove con la bicicletta in città. Interessante, ma è un accessorio di cui si può anche fare a meno. Ecco come funziona.

Difficile sentirsi sicuri in mezzo al traffico, specie quando ti muovi sulle due ruote. E la paura di chi pedala su una bicicletta in città, spesso, è giustificata. Secondo uno studio americano, infatti, la maggior parte degli incidenti fatali che coinvolgono i ciclisti è causata da auto provenienti dalle spalle di chi pedala. Per cercare la soluzione a un problema piuttosto diffuso, Garmin ha lanciato sul mercato il sistema Varia per i ciclisti. Vediamo come funziona.

Segnala le auto in arrivo alle nostre spalle

Garmin Varia si compone di due parti. Un radar posteriore, che rileva le auto in avvicinamento e lampeggia in modo da segnalare meglio all’automobilista la presenza del ciclista (costo 199 euro). Un secondo dispositivo opzionale da manubrio (un piccolo schermo) che comunica con il radar posteriore e mostra al ciclista la presenza e la distanza dei veicoli in avvicinamento alle sue spalle (in vendita insieme al radar posteriore a un prezzo totale di 299 euro).

Il dispositivo posteriore che aiuta a segnalare agli automobilisti la presenza di un ciclista.

La durata della batteria

Il sistema Garmin Varia è in grado di rilevare fino a otto auto. È particolarmente sensibile e riesce a distinguere molto bene i ciclisti in arrivo, le macchine parcheggiate e i veicoli sull'altro lato della strada. In genere viene rilevata anche la presenza di motociclisti. La batteria ha una durata di dieci ore se la luce lampeggia e di cinque ore se viene lasciata sempre accesa.

Non è un dispositivo indispensabile

È destinato a diventare un accessorio indispensabile per gli appassionati di bicicletta? Sicuramente no. Il sistema che rileva la presenza di auto dietro il ciclista, infatti, non può garantire che chi pedala non venga colpito da una macchina, ma può solo metterlo in guardia dai potenziali pericoli. Il sistema è particolarmente facile da installare e da utilizzare. Sfortunatamente, però, lo schermo non è contenuto nel kit, ma è possibile acquistarlo assieme al radar posteriore a un prezzo di 299 euro. Per chi ha già il Garmin Edge 1000, infine, è possibile acquistare solo il radar posteriore, dal momento che è compatibile e può quindi sostituire lo schermo anteriore.

Lo schermo opzionale che segnala un'auto che si avvicina alle nostre spalle.